Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

POLTRONE

Netflix, se ne va il Chief Financial Officer: “Mi do alla filantropia”

Si dimette David Wells da otto anni nell’azienda guidata da Reed Hastings. E’ il terzo manager che lascia la società campionessa dello streaming video

13 Ago 2018

Si dimette da Netflix David Wells, da otto anni Chief Financial Officer dell’azienda guidata da Reed Hastings. Lo ha comunicato la stessa azienda specificando che il manager rimarrà sulla poltrona “fino a quando non verrà trovato il successore. Prenderemo in considerazione sia candidati interni che esterni”.

Nonostante all’apparenza si tratti di un “addio” amichevole, notano i giornali Usa, la notizia non è stata accolta con favore dalla Borsa (il titolo è sceso dell’1,8%)). Netflix finora ha registrato un basso turnover tra i manager. Finora si sono dimessi il chief product officer Neil Hunt che lavorava nell’azienda da 18 anni e, a giugno il chief communications officer Jonathan Friedland, cacciato conl’accusa di usare linguaggio poco consono all’azienda.

“Voglio concentrarmi di più sulla filantropia – ha detto Wells – e sulle grandi sfide, anche se non so ancora bene sulla direzione da prendere”. Wells è entrato in Netflix nel 2004 ed è stato responsabile delle operazioni di contenuto e pianificazione strategica. È stato nominato vice presidente della pianificazione e dell’analisi finanziaria nel 2008.

A fine luglio il Financial Times ha pubblicato un’analisi che mette gli azionisti in guardia: il colosso del video-streaming non è una scommessa sicura come Facebook, Amazon e Google, perché il suo dominio di mercato non è altrettanto netto.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cfo
N
netflix

Articolo 1 di 5