LA SVOLTA

Netflix, via alla pubblicità: Microsoft venderà le inserzioni

Dopo l’annuncio fatto ad aprile, il colosso dello streaming sceglie Redmond come partner tecnologico e commerciale e prepara un’offerta più economica grazie all’introduzione spot. Focus sulla privacy degli utenti

15 Lug 2022

Domenico Aliperto

netflix

Confermando i piani anticipati negli ultimi mesi dal top management, Netflix ha finalmente deciso di introdurre la pubblicità nel suo modello di business. Ad annunciarlo però è Microsoft, con un post sul blog aziendale, precisando sarà proprio l’azienda di Redmond a gestire le vendite di spazi pubblicitari sulla piattaforma del colosso dello streaming, oltre che naturalmente la tecnologia sottostante alla piattaforma.

La nuova strategia

La decisione – come detto attesa – di Netflix arriva dopo un primo trimestre 2022 deludente, che ha visto scemare il numero di abbonati per la prima volta in dieci anni. Grazie alla partnership con Microsoft, ora Netflix sarà in grado di differenziare l’offerta, proponendo sia un’opzione con gli spot, sia un catalogo privo di interruzioni pubblicitarie.

WHITEPAPER
Le 7 tipologie di Customer Journey Map che devi conoscere!
Marketing
Advertising

Tutti gli annunci pubblicati su Netflix saranno disponibili esclusivamente tramite la piattaforma Microsoft che, garantisce, avrà un occhio di riguardo sulla privacy e sulla protezione delle informazioni dei clienti.

Ad aprile abbiamo annunciato che avremmo introdotto un nuovo piano di abbonamento supportato da pubblicità per i consumatori, oltre ai nostri piani di base, standard e premium senza pubblicità esistenti. Oggi siamo lieti di annunciare che abbiamo selezionato Microsoft come nostro partner di vendita e tecnologia pubblicitaria globale”, commenta il Coo di Netflix Greg Peters. Microsoft ha la comprovata capacità di supportare tutte le nostre esigenze pubblicitarie mentre costruiamo insieme una nuova offerta supportata dall’advertising. Ancora più importante, Microsoft ci ha offerto la flessibilità di innovare nel tempo sia dal punto di vista tecnologico che di vendita, oltre a solide protezioni della privacy per i nostri membri. Sono i primi giorni e abbiamo molto su cui lavorare. Ma il nostro obiettivo a lungo termine è chiaro: offrire rispetto alla Tv lineare più scelta per i consumatori e un’esperienza migliore per gli inserzionisti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

M
Microsoft
N
Netflix

Approfondimenti

A
advertising
P
partnership
S
streaming

Articolo 1 di 5