News online, Microsoft sfida Google & co con un feed di notizie ad personam - CorCom

MEDIA

News online, Microsoft sfida Google & co con un feed di notizie ad personam

Il nuovo servizio fa leva sull’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico. ll valore aggiunto nelle capacità di valutazione degli interessi dell’utente

08 Set 2021

Veronica Balocco

Arriva il feed di notizie personalizzato targato Microsoft. Il servizio, chiamato Microsoft Start, è l’ultima mossa della Big tech per competere con gli omologhi di Apple, Google o di terze parti come Flipboard.
Il feed, che sarà disponibile sia come sito web sia come app mobile, aggregherà i contenuti degli editori di notizie e li personalizzerà in base alle scelte degli utenti. Inoltre si baserà sui servizi online dell’azienda, incluso Msn, che aggrega principalmente notizie provenienti da fonti accreditate.

Esigenze di personalizzazione e mobilità

In un post sul blog ufficale, Microsoft presenta la novità spiegando che oggi gli utenti non vogliono perdere tempo a navigare tra le notifiche, convalidare le fonti e cambiare dispositivo. Vogliono invece passare subito agli articoli che interessano loro, pubblicati da editori di cui si fidano. Vogliono sia titoli di prima pagina sia contenuti pertinenti ai loro interessi, tutti in un’unica destinazione.
Microsoft Start nasce per rispondere a queste esigenze, fornendo notizie da editori premium, aggiornamenti tempestivi su misura e disponibilità mobile e omnicanale. Il servizio si basa sull’eredità di Microsoft con servizi consumer online e mobili come Microsoft News e Msn, che offre ai clienti notizie e contenuti online da oltre 25 anni e rimarrà disponibile.

WHITEPAPER
Digital experience fluida e omnicanale: una guida completa

“Continueremo a sviluppare il nostro impegno per le notizie e il nostro ecosistema di editori – afferma Microsoft -, aggiungendo valore sia per i partner che per i clienti. Microsoft Start porta nuova tecnologia alle esperienze di contenuto, inclusi gli ultimi progressi di Microsoft nell’intelligenza artificiale e nell’apprendimento automatico, insieme alla moderazione umana, per aiutare le persone a rimanere aggiornate con informazioni personalizzate per i loro interessi”.

Il feed cura i contenuti, in base ai miei interessi, da oltre un migliaio di marchi editoriali premium globali. Più l’utente si impegnerà nella definizione del contenuto prediletto, più raffinato diventerà il feed. “Quando vedo un articolo o un editore che mi piace (o non mi piace) posso indicarlo immediatamente per personalizzare ulteriormente la mia esperienza – spiega Microsoft -. Posso anche avviare il processo di personalizzazione gestendo direttamente i miei interessi. Devo semplicemente fare clic sul pulsante “Personalizza” per iniziare”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3