Par condicio, al via le nuove regole - CorCom

RAI

Par condicio, al via le nuove regole

La commissione di Vigilanza Rai approva la delibera: le tribune elettorali dovranno essere diffuse negli orari di massimo ascolto. Salvatore Margiotta (Pd): “L’informazione sarà più forte e diretta”

24 Set 2013

“Un segnale importante di rispetto e di attenzione nei confronti degli abbonati, ai quali il Servizio Pubblico deve garantire il massimo accesso alle informazioni”. Con queste parole il senatore Pd, Salvatore Margiotta, Vice presidente della Commissione di Vigilanza Rai, commenta la delibera – approvata dalla Commissione questa mattina – che apre a una nuova prassi della par condicio in tv.

“Le tribune elettorali, un momento importante di confronto tra i candidati politici, dovranno essere diffuse in orari di ‘massimo’ ascolto e non più di ‘buon’ ascolto, preferibilmente prima o dopo i telegiornali pomeridiani e serali. Anche le conferenze stampa dei candidati presidenti, rigorosamente in diretta e della durata di 30 minuti – continua Margiotta – saranno trasmesse in orari di massimo ascolto, quindi preferibilmente prima o dopo i tg regionali, quando l’opinione pubblica è più attenta”. Un atto, dice, “che obbliga la Rai ad un impegno maggiore per garantire un’informazione più forte e diretta che vada incontro alle nuove esigenze dei cittadini.”

Le nuove norme andranno a regolare le imminenti elezioni nelle province autonome di Trento e Bolzano e nella mia Basilicata.