Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Più ricca la piattaforma AdWords

26 Apr 2010

Google annuncia una serie di novità legate ad AdWords, la propria
piattaforma pubblicitaria di search marketing, progettate per
sostenere le agenzie partner di Google e allo stesso tempo
incentivare l’ecosistema Internet in Italia. Il primo dei
cambiamenti introdotti riguarda il programma Gap (Google
advertising professionals), progettato per i professionisti che
gestiscono account AdWords per conto di inserzionisti. Il programma
si chiama “Google certification program” e presenta una serie
di novità relative alla formazione, agli esami, alla
certificazione rilasciata e agli strumenti a sostegno dei
partecipanti. Le novità introdotte sono finalizzate a fornire agli
inserzionisti un servizio di maggiore qualità e al passo con i
nuovi strumenti e le best practice di AdWords.

Google rende inoltre attivo il sistema di Ricerca Partner: una
directory di partner certificati Google AdWords consultabile
online. L’obiettivo di questo nuovo strumento è aiutare per lo
più i piccoli e medi inserzionisti a trovare una serie di partner
certificati che rispondano ai propri criteri di ricerca e alle
proprie esigenze. Per essere incluse nell'elenco dei risultati
pertinenti, le agenzie dovranno attivare Ricerca Partner Google
nella propria sezione “profilo” raggiungibile dal sito del
programma e compilare alcuni dati che mettano in risalto il proprio
know-how e le proprie aree di specializzazione.

Infine, è disponibile un prezzo preferenziale per l’Api di
AdWords, il codice che consente agli sviluppatori di creare
applicazioni che interagiscono direttamente con la piattaforma
AdWords. Queste applicazioni aiutano da sempre le agenzie e gli
sviluppatori di strumenti di marketing per i motori di ricerca a
gestire campagne AdWords di grandi dimensioni in modo più
efficiente e creativo. Sarà possibile utilizzare gratuitamente
l’Api di AdWords sulla base della spesa del cliente, a condizione
che vengano soddisfatti una serie di requisiti.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link