Presentazione del XXI studio economico del settore radio televisivo privato italiano

Presentazione del XXI studio economico del settore radio televisivo privato italiano. Appuntamento giovedì 24 settembe, alle ore 11, nella sede di Confindustria Radio Televisioni di Palazzo Colonna, in piazza Santi Apostoli 66 a Roma

18 Set 2015

Secondo la 21ma edizione dello Studio Economico del Settore Televisivo Privato Italiano redatto dall’Ufficio Studi e Ricerche di CRTV e basato sull’analisi dei bilanci depositati, nel 2013 i ricavi delle 305 tv locali commerciali esaminate, ammontano a circa 409 milioni di euro di cui 288 mln per ricavi pubblicitari e 121 per altri ricavi tra cui i contributi pubblici. Nel 2012 i ricavi si attestavano sui 481 milioni di euro, ma le società analizzate erano 339. Il confronto dei valori medi relativi ai due anni evidenzia un calo del 6%. Infatti, i ricavi medi per società (ottenuti dal rapporto ricavi totali/numero società) ammontano a 1,339 milioni nel 2013 contro 1,419 milioni nel 2012.

Come per i precedenti anni le imprese più strutturate sono localizzate nel nord Italia, soprattutto in Veneto e Lombardia. In calo i margini operativi e i livelli occupazionali. Dal 2008 inoltre il settore ha accumulato perdite per oltre 250 milioni di euro.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Confindustria Radio Tv