Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

DATA PROTECTION

Privacy e giornalismo, il vademecum del Garante

Presso la sede dell’Authority la presentazione del volume curato da Mauro Paissan sul delicato rapporto tra diritto di cronaca e rispetto delle persone

13 Feb 2012

La privacy dei personaggi pubblici, la tutela dei minori, il diritto all’oblio, l’informazione su Internet, le regole per un giornalismo migliore: sono alcuni dei temi di cui si discuterà in occasione dell’uscita del volume "Privacy e giornalismo: libertà di informazione e dignità della persona" che sarà presentato domani alle 11 presso la Sala convegni dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, in piazza Montecitorio.

Il volume, concepito come una sorta di manuale per dare risposte al giornalista nella sua attività quotidiana, raccoglie in maniera organica i recenti e più significativi casi affrontati dal Garante ed è corredato da una lunga introduzione sul delicato rapporto tra diritto di cronaca e rispetto delle persone.

A presentare il volume, curato da Mauro Paissan, saranno il presidente della Fieg, Giulio Anselmi; il presidente dell’Ordine dei Giornalisti, Enzo Iacopino; il presidente della Federazione nazionale della stampa, Roberto Natale; il presidente dell’Autorità Garante per la privacy, Francesco Pizzetti.

I commenti sono chiusi.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link