Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

SkyGo in tilt nella prima di Champions: l’ira degli utenti sui social

Problemi per la visione in streaming dei match in Germania, UK e Italia nel turno di debutto della competizione Uefa. Il caso diventa subito trend topic su Twitter. E c’è chi chiede l’intervento immediato delle associazioni dei consumatori

20 Set 2018

Antonello Salerno

Il turno di debutto su Sky della Champions league, dopo la parentesi Mediaset Premium, porta con sé qualche disguido e fa storcere il naso ad alcuni abbonati. Il caso non riguarda gli utenti comodamente seduti sul divano di casa e con la Tv collegata alla parabola, per i quali il servizio stato regolare, ma gli abbonati che si sono trovati a utilizzare l’app di SkyGo per poter vedere Valencia-Juventus o Benfica-Bayer Monaco, solo per citare due dei big match in programma ieri. 

A ridosso delle 21, infatti, e quindi del fischio d’inizio su tutti i campi europei in cui si gioca la competizione Uefa, per molti utenti l’app ha smesso di funzionare. Al posto delle riprese in streaming dei match un codice d’errore e l’invito a chiudere l’applicazione e riprovare. Un “caso” che ha riguardato soltanto la giornata del mercoledì di questo primo turno di Champions, mentre per le partite del martedì, che tra i club italiani hanno riguardato Inter (impegnata a Milano con il Tottenham)  e Napoli (a Belgrado contro la Stella Rossa) non si sono verificati disguidi. 

Il problema, secondo quanto è possibile verificare controllando le reazioni degli abbonati sui social, non ha riguardato soltanto l’Italia, ma anche chi si è collegato al servizio in streaming da Germania e Regno Unito, e potrebbe essere collegato con la nuova app da poco rilasciata per la visione da Pc e Laptop.

In ogni caso l’hashtag #skygo è diventato subito trend topic su Twitter, dove alcuni degli utenti colpiti dal disservizio hanno sfogato tutta la loro rabbia, da chi minacciava di disdire l’abbonamento a chi ironizzava sulle critiche arrivate a Dazn dopo i problemi che l’App aveva registrato nei primi turni di campionato. Non sono mancati, infine, i tifosi che hanno fatto appello alle associazioni dei consumatori, e quelli che hanno scherzato sul fatto che l’unico modo rimasto per accedere allo streaming dei match era di accedere a qualche sito pirata.  

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3