Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

RUMOR

Spotify, addio alla versione gratuita?

Il lancio di Apple Music e le pressioni delle lobby discografiche potrebbero costringere la piattaforma di streaming ad adottare nuovi modelli di business. Accesso limitato per gli utenti non paganti e finestre temporali per i nuovi album

12 Ago 2015

Spotify gratuito ancora per poco. Sull’onda delle pressioni esercitate dall’industria discografica americana e della nuova formula di iTunes-Apple Music, la piattaforma di streaming si prepara a cambiare registro, scrive il sito Digital Music News.

Spotify sta infatti valutando di ridimensionare il servizio gratuito concentrandosi su abbonamenti a pagamento. Rimarrà una versione gratuita, ma gli utenti “free” avranno molte limitazioni a partire dal prossimo anno. Per esempio potranno accedere solo a una-due canzoni di un album, così come i nuovi album potranno essere accessibili ai free user solo dopo una specifica finestra temporale.

Circa i tre quarti gli utenti di Spotify non paganti: la scelta di spingere su abbonamenti di 10 dollari al mese (stessa cifra richiesta da Apple) sarà un bel banco di prova sul valore della piattaforma.

I rumor sulla svolta di Spotify potrebbero far piacere popstar come Taylor Swift, scrive il Time, che ricoreda come la cantante abbia protestato con la piattaforma per i mancati pagamenti dei propri compensi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
apple
M
musica
S
spotify
S
streaming