MEDIA

Streaming, mercato sempre più affollato: arriva anche Hbo Max

Dopo la sfida lanciata da Disney+, a insidiare Netflix ci sarà da maggio un altro servizio in abbonamento per l’entertainment dedicato alle famiglie, firmato At&t

05 Mar 2020

Antonio Dini

Confermata la tempistica per il lancio di Hbo Max, il servizio di streaming del network televisivo Hbo di proprietà di At&t. Che, ha detto il ceo John Stankey, avrà un posizionamento più “family friendly” nonostante il network televisivo debba la sua notorietà in parte a contenuti per adulti come la serie Il Trono di Spade.

Hbo aveva già provato in passato a posizionarsi come un canale per le famiglie. Nel 2015 aveva stretto un accordo con Sesame Workshop per trasmettere le cinque stagioni della serie televisiva per bambini “Sesame Street”. In seguito aveva creato una sezione “Kids” sulla sua app in cui era possibile vedere altri spettacoli di Sesame Workshop e di altre aziende. Lo scorso autunno Hbo Max e Sesame Workshop hanno annunciato di espandere la loro partnership con un nuovo accordo che porta sul nuovo servizio streaming di Hbo quattro nuovi programmi e altre cinque stagioni di “Sesame Street”, più gli speciali annuali e la sua library di 50 programmi per bambini.

Nonostante questi accordi Hbo non è percepito come un marchio per l’intrattenimento delle famiglie. Tuttavia, a causa del successo del lancio di Disney+, l’azienda ha avuto la prova che c’è un mercato potenziale composto non solo da adulti ma da intere famiglie che possono pagare la sottoscrizione al servizio di streaming.

“La nostra – ha detto John Stankey – sarà una offerta che permetterà di avere qualcosa per tutti i membri della famiglia. Non importa se si tratta di un bambino, di un adolescente, della madre o del padre. Ci sarà in ogni caso qualcosa dell’offerta di Hbo Max che risuonerà e sarò rilevante per ognuno dei membri della famiglia”.

La versione preliminare di Hbo Max è in prova con un gruppo controllato di utenti. La nuova versione in prova è stata appena rilasciata con delle nuove funzionalità tra le quali i profili utenti e il download dei contenuti.

Oggi i servizi di streaming come Netflix, Hulu e Disney+ permettono ai clienti di creare die profili per tutti gli utenti famigliari. Ma, mentre Hbo Now ha aggiunto una forma di controllo parentale e una funzionalità “kids lock” per l’app mobile, non ha ancora permesso la creazione di esperienze più personalizzate per i clienti con la possibilità di creare profili individuali e liste di contenuti da guardare. Secondo gli osservatori Hbo Max dovrà aggiungere queste funzionalità se vorrà veramente raccogliere le famiglie con i bambini.

L’azienda ritiene di avere già adesso una base utenti solida per quando verrà lanciato il servizio, a maggio, grazie ai suoi clienti pre-esistenti. Tutti i clienti di Hbo Now verranno automaticamente passati a Hbo Max se si sono iscritti attraverso il sito del network. Invece, 10 milioni di clienti At&t che sono già iscritto a Hbo attraverso gli altri canali commerciali, come DirecTV, AT&T TV e U-Verse TV, avranno il servizio gratuitamente.

Inoltre, Stankey ha detto che il servizio verrà distribuito anche attraverso altri canali di At&t, come i bundle per i servizi wireless, attraverso i partner Hbo (come i fornitori di servizi via cavo e satellite Mvpd, multichannel video programming distributor). Inoltre Hbo Max ha già annunciato un accordo con il suo primo vMvpd (virtual multichannel video programming distributor) YouTube Tv. Altri accordi verranno annunciati più avanti.

WarnerMedia aveva già annunciato molti di questi dettagli incluso il prezzo dell’abbonamento di Hbo Max: 14,99 dollari al mese. Al momento del lancio Hbo Max avrà circa 10mila ore di contenuti, inclusa la library di contenuti di Hbo, Warner Bros e 31 serie televisive Max Originals. Il servizio metterà in streaming anche la serie storica degli anni novanta “Friends” e la più recente “The Big Bang Theory”, per avere i diritti della quale ha pagato più di un miliardo di dollari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

J
John Stankey

Aziende

H
Hbo

Approfondimenti

D
disney
H
Hbo Max
H
hulu
S
streaming

Articolo 1 di 5