Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MEDIA

Twitter manda le news in streaming: primo test in Florida

La sparatoria al liceo Douglas di Parkland seguita in diretta dal social network grazie a un accordo con l’emittente Miami Wsvn 7. Dallo sport la copertura “live” si estende alla cronaca: potrebbe essere la carta vincente per continuare nella crescita registrata nell’ultimo trimestre 2017

16 Feb 2018

Antonello Salerno

Fresco del primo utile trimestrale dai tempi dell’Ipo, nel 2013, Twitter è alla ricerca di nuove strategie per proseguire nella crescita, e dopo la copertura degli eventi sportivi più popolari negli Usa inizia a testare un servizio di news live in accordo con le emittenti televisive locali. Il primo esperimento risale a pochi giorni fa, con la sparatoria nel liceo Majority Stoneman Douglas High School di Parkland, in Florida, circa 70 chilometri a Sud di Miami, che il 14 febbraio è costata la vita a 17 persone. Per l’occasione il social network ha stretto un accordo con l’emittente televisiva locale Miami Wsvn 7: una finestra con la copertura live in streaming della cronaca dei fatti è apparsa affiancata al solito flusso di notizie per gli utenti statunitensi, ma in futuro potrebbe essere utilizzata per le “breaking news” anche nel resto del mondo.   

“Stiamo continuando a lavorare su nuovi modi che facciano emergere informazioni credibili e per aiutare le persone a rimanere informate”, afferma Kayvon Beykpour, general manager della sezione video di Twitter e co-founder di Periscopeo al sito BuzzFeed.

L’iniziativa di Twitter va ad affiancarsi a una strategia simile adottata da Facebook negli Usa in chiave “anti-fake news”, dedicando uno spazio alle notizie locali.

Al di l’à della concorrenza con la creatura di Mark Zuckerberg, con questa nuova funzione Twitter esplora nuove strade per ottenere più ricavi tramite la pubblicità, settore su cui il sito di microblogging sta tentando di rafforzarsi. Per lo stesso motivo il social network è in gara con altri giganti del web come Youtube, Amazon e Verizon per accaparrarsi i diritti per la trasmissione live dei match del giovedì sera della National football league.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Antonello Salerno

Professionista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all'Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un'agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, su CorCom, nel 2013. Mi muovo su tutti i campi dell'economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

Articolo 1 di 5