SOCIAL NETWORK

Twitter, raffica di tagli tra i lavoratori “off shore”. L’India il Paese più colpito

Licenziati senza preavviso circa 4.400 addetti su un totale di 5.500, collocati soprattutto in Asia. Musk: “Non abbiamo scelta, la società perde oltre 4 milioni di dollari al giorno”

14 Nov 2022

Veronica Balocco

musk twitter

Raffica di tagli fra i lavoratori a contratto di Twitter: 4.400 su un totale di 5.500 addetti, secondo alcune stime per ora non confermate, hanno infatti scoperto di essere stati licenziati improvvisamente durante il fine settimana, dopo aver perso l’accesso a Slack e ad altri sistemi di lavoro. Alcuni dei lavoratori a contratto avevano sede all’estero in India, tra le altre località. I dipendenti hanno affermato di non aver ricevuto alcun preavviso interno prima che gli appaltatori con cui stavano collaborando venissero licenziati. Questi stessi dipendenti, contattati dai giornalisti, hanno affermano anche che Twitter avrebbe licenziato tutto il suo team di comunicazione interna. Hanno anche fatto battute “amare” sul fatto che i media che coprono l’azienda stiano ora coprendo il ruolo di comunicazioni interne.

Le azioni di Tesla per ripagare il debito

La cancellazione del lavoro degli appaltatori segnerebbe l’ultima riduzione della piattaforma di social media, che ha già licenziato circa la metà dei suoi dipendenti dopo l’acquisizione della società da parte di Elon Musk il 28 ottobre. In questo scenario, il co-fondatore di Twitter Jack Dorsey  si è scusato la scorsa settimana per aver fatto crescere l’azienda “troppo in fretta”. Al 30 giugno 2013, poco prima che Twitter diventasse pubblico, aveva circa 2.000 dipendenti, secondo i documenti depositati presso la US Securities and Exchange Commission. Alla fine dello scorso anno, l’azienda ha riferito di essere cresciuta fino a raggiungere circa 7.500 dipendenti a tempo pieno.

WHITEPAPER
Le 5 best practice da seguire per migliorare la customer experience

Musk: “Non c’è scelta”

Musk ha affrontato i licenziamenti in un tweet il 4 novembre, scrivendo: “Per quanto riguarda la riduzione in vigore di Twitter, sfortunatamente non c’è scelta quando la società sta perdendo oltre $ 4 milioni al giorno. A tutti coloro che sono usciti sono stati offerti 3 mesi di licenziamento, che è il 50% più di quanto richiesto dalla legge».

Da quando è subentrato, Musk ha informato i restanti dipendenti di Twitter di aver venduto azioni di Tesla per un valore di miliardi di dollari, la sua attività di veicoli elettrici, per “salvare” TwitterNon è chiaro se Musk continuerà a vendere azioni Tesla per ripagare il debito di Twitter.

La mail di ringraziamento ai dipendenti

In questo scenario, Musk ha inviato venerdì un’e-mail aziendale per ringraziare i dipendenti per aver lavorato duramente da quando è subentrato il 28 ottobre. Ha detto di essere rimasto nell’ufficio del quartier generale di San Francisco anche giovedì sera. Ha quindi invitato i dipendenti che sono tornati  in ufficio, dopo essere “sopravvissuti” alla riduzione del 50% della forza lavoro della scorsa settimana, a venire a trovarlo.

Twitter nel mirino dei cybercriminali: crescono i casi di phishing

Intanto Proofpoint fa sapere di aver registrato un notevole aumento nelle campagne di phishing mirate a rubare le credenziali di Twitter. Sono numerose quelle che hanno utilizzato esche legate alla verifica di Twitter o al nuovo prodotto Twitter Blue, con oggetti come “Twitter blue badge billing statement available“.

I ricercatori Proofpoint hanno rilevato sia l’utilizzo di Google Forms per la raccolta dei dati, sia di url che reindirizzano a infrastrutture ospitate dagli stessi attori. Queste campagne sono in genere rivolte a entità del settore media e intrattenimento, tra cui i giornalisti, e a utenti che sembrano essere verificati su Twitter. Spesso l’indirizzo e-mail corrisponde all’handle Twitter utilizzato e/o l’e-mail è disponibile nella biografia dell’utente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

E
Elon Musk

Aziende

T
twitter

Approfondimenti

H
hr
S
social media
S
social network

Articolo 1 di 5