Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA CLASSIFICA

Webranking 2017-2018, Terna “best improver”: è sesta

La ricerca di Comprend e Lundquist monitora la comunicazione digitale delle aziende. Tra le top 500 Snam mantiene il primo posto, Eni passa dal terzo al secondo, e Generali, quinta, scende di un gradino. La società italiana della rete elettrica scala 8 posizioni

23 Feb 2018

A. S.

Terna entra nella top ten delle aziende italiane che attraverso la comunicazione sui canali digitali soddisfano le aspettative degli stakeholder in quanto a trasparenza e capacità di dialogare. La società italiana della rete elettrica è tra l’altro uno dei principali “fast mover” della classifica, passando dal quattordicesimo posto dello scorso anno al sesto del ranking 2017-2018. E’ quanto risulta dalla ventunesima edizione della classifica WebRanking Europe 2017-2018 condotta dalla società svedese Comprend in collaborazione con Lundquist.  La ricerca prende in considerazione il grado di trasparenza della comunicazione corporate on line delle prime 500 società in Europa per capitalizzazione tratte dall’indice Stoxx Europe 600, tra le quali spiccano 29 aziende italiane, di cui 4 si posizionano nella Top 10.

In prima posizione si conferma Snam con un punteggio di 94,2, dal terzo posto del 2016 sale al secondo Eni, che totalizza 92,4 punti, mentre Generali scende di un gradino e passa dalla quarta alla quinta posizione con 87,8 punti. Subito dopo Terna, con 85, 18,8 in più dell’anno precedente, che conquista il titolo di “best improver” europeo.

“Tra le 112 società italiane prese in esame dall’agenzia svedese specializzata nella comunicazione corporate digitale -– si legge in una nota – il sito web della società guidata dalla presidente Catia Bastioli e guidato dall’amministratore delegato e direttore generale Luigi Ferraris risulta tra i cinque migliori, e sale anche sul podio delle società top performer sulla sostenibilità, un aspetto sempre più centrale anche nella comunicazione digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

C
comunicazione
E
eni
G
generali
S
snam
T
terna

Articolo 1 di 5