Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Yahoo!, emorragia ai vertici, lasciano altri tre top manager

Dalla Internet company dovrebbe uscire anche uno degli executive più vicini a Carol Bartz, Hilary Schneider: le sue performance non sarebbero all’altezza delle aspettative

30 Set 2010

E’ un periodo di grandi movimenti sulle poltrone delle aziende
tecnologiche. Dopo la recente uscita di Mark Hurd da Hp per passare
a Oracle e le voci che ieri davano probabile l’abbandono di Apple
da parte del vice di Steve Jobs, Tom Cook, il Wall Street Journal
scrive oggi che tre top executive di Yahoo! lasceranno la
compagnia.

Si tratterebbe dell’executive Vp Hilary Schneider, uno dei
personaggi più vicini al Ceo Carol Bartz, responsabile per le
alleanze di business e le vendite di pubblicità di Stati Uniti e
Americhe, e di David Ko, senior Vp a capo delle strategie che
riguardano le proprietà nei media e le alleanze nei device mobili
di Yahoo. Lascerà anche il Vice president of media Jimmy
Pitaro.

La Internet company non ha commentato queste voci, ma secondo il
WSJ l’annuncio ufficiale arriverà venerdì. Si tratta per Yahoo
dell’ennesima emorragia di top manager: a marzo è uscita
dall’azienda anche Joanne Bradford, ex capo del dipartimento
North American revenue and market development di Yahoo, oggi
dirigente di Demand Media.

Secondo il WSJ, in particolare, Hilary Schneider andrebbe via
perché la dirigenza non è soddisfatta delle sue performance. La
Schneider è stata protagonista nel 2006 di un accordo con il
gruppo Newspaper Consortium, in base al quale Yahoo vende
pubblicità per siti web e edizioni cartacee di giornali,
un’iniziativa ancora in corso ma che sembra non aver dato i
risultati sperati.