Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL CASO

Android sorpassa Windows, Internet sempre più mobile

Finisce un’epoca per Microsoft: il sistema operativo di Google supera quello per pc di Redmond. A marzo il 37,93% di accessi è avvenuto da smartphone e tablet a fronte del 37,91% di quelli avvenuti via Pc

05 Apr 2017

F.Me

Finisce un’epoca per Microsoft: Android, il sistema operativo “mobile” di Google, ha superato per la prima volta Windows, sistema per pc di Redmond, per quanto riguarda l’utilizzo di internet a livello globale. Il sorpasso, trainato soprattutto dal boom di smartphone in Asia, è stato certificato dalla società d’analisi StatCounter.

Windows è il sistema operativo principale per l’utilizzo di internet solo se si considerano gli accessi online dai computer, fissi e portatili (84%). Se però si allarga l’orizzonte a ogni mezzo di connessione, dal pc allo smartphone, il trono di Microsoft viene spodestato dall’avanzata del ‘robottino verde’ di Google e dei dispositivi mobili. A marzo il 37,93% dell’utilizzo di internet, nel mondo, è avvenuto da smartphone e tablet Android, superando, seppure di un soffio, gli accessi da terminali con Windows (il 37,91%). Si tratta di “un traguardo importante nella storia della tecnologia e della fine di un’epoca”, sottolinea Aodhan Cullen, ceo di StatCounter.

WHITEPAPER
Omnicanalità e mobile experience non sono la stessa cosa. Scopri le strategie di mobile marketing
Marketing
Mobility

“Segna la fine del dominio globale di Microsoft nel mercato dei sistemi operativi, posizione detenuta dagli anni ’80. E rappresenta anche un grosso risultato per Android che solo cinque anni fa raggiungeva appena il 2,4% dell’utilizzo globale di internet”. A trainare il sorpasso due tendenze molto forti: la crescita dell’uso degli smartphone per connettersi a internet e il calo di vendite di pc tradizionali. E poi in particolare il boom “mobile” del mercato asiatico: negli Usa e soprattutto in Europa Windows è ancora il sistema numero uno per gli accessi online (considerando ogni tipo di dispositivo), mentre in Asia Android ha superato quota 52%, e Windows è sceso sotto il 30%.