MERCATI

Borsa in tilt per un errore: titoli tech impazziti al Nasdaq

Apple si è trovata a perdere il 14,3%, la capitalizzazione di Amazon è scesa di 398 miliardi di dollari: effetto dell’incidente tecnico che ieri ha scatenato il panico nei listini. Nasdaq: “Siamo al lavoro per capire cosa sia successo esattamente”

04 Lug 2017

Amazon, Microsoft e Apple: tutti con i titoli allo stesso prezzo al Nasdaq, 123,47 dollari. E’ l’effetto di un problema al sistema informatico che per qualche ora ieri sera, dopo la chiusura degli scambi ufficiali, ha gettato nel panico i listini collegati alla Borsa tech.

Il Nasdaq annuncia di essere al lavoro per capire come mai una serie di importanti titoli statunitensi siano stati trasmessi su alcune piattaforme – fra le altre Bloomberg, Google Finance e Yahoo Finance. E ha dichiarato che si è trattato di un “uso improprio di data test” che vengono normalmente inviati dai mercati Usa, incluso il Nasdaq, alla fine di ogni giornata di scambi. Stavolta però, inspiegabilmente, alcune fornitori terzi di dati finanziari li hanno hanno utilizzati come cifre valide invece che scartarli.

La festa dell’Indipendenza consentirà si riprendere fiato ai mercati dei titoli hi-tech.

Il prezzo a cui sono stati adeguati molti titoli ha provocato rialzi e ribassi improvvisi: Apple si è trovata a perdere il 14,3%, la capitalizzazione di Amazon è scesa dell’87%, . Microsoft al contrario è salita del 79,1%, Zynga del 3.2%.

Il Nasdaq ha detto che il problema tecnico non ha influenzato nessun mercato, anche dopo alcune ore dall’errore. Tuttavia, i trader di Hong Kong dichiarano di aver assistito a una manciata di operazioni a quei prezzi, anche se molte offerte sono state successivamente cancellate.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
amazon
A
apple
E
errore
N
nasdaq