Tencent e Alibaba fra gli investitori in China Unicom - CorCom

FINANZA

Tencent e Alibaba fra gli investitori in China Unicom

L’operatore Tlc, uno dei tre più importanti in mano pubblica nel Paese, è in cerca di lancio. E cede a soci, provenienti anche dal settore privato, fino al 35% del proprio capitale, per una cifra complessiva di 11,7 miliardi di dollari. Obiettivo: rimodernare la rete mobile con nuovi investimenti

16 Ago 2017

A.S.

Cambia la struttura azionario di China Unicom, uno dei tre principali operatori tlc cinesi in mano pubblica. In vista di un rilancio della compagnia, lo Stato scenderà dall’attuale 63% al 37% della società, mentre faranno il loro ingressi alcuni dei giganti della new economy cinese, da Tencent ad Alibaba. Del gruppo faranno parte anche Baidu China, Life Insurance e l’operatore online JD.com: tutti insieme arriveranno a detenere il 35% della società, per un investimento complessivo di 11,7 miliardi di dollari. Ma l’apertura del capitale è rivolto, oltre che ai privati, anche ad altre società pubbliche cinesi, per aumentare, grazie all’afflusso di nuovi capitali, la competitività e la capacità innovativa della società, dando priorità tra le altre cose all’ammodernamento della rete mobile nel Paese.

China Unicom ha registrato nel primo semestre un aumento del 70% dell’utile netto rispetto a un anno prima, a 2,4 miliardi di yuan (circa 312 milioni di euro) su un fatturato sceso dell’1,5% a 138 miliardi di yuan.

WEBINAR
Come aumentare il ROI e ottenere forecast sempre più precisi? AI & Deep Learning per il finance
Finanza/Assicurazioni
Intelligenza Artificiale

Separatamente anche il colosso tecnologico e dei videogiochi Tencent, situato a Hong Kong, ha annunciato i risultati del primo semestre: +69% l’utile netto a 18,2 miliardi di yuan (2,32 miliardi di euro) su un fatturato salito del 59% a 56,6 miliardi di yuan (7,21 miliardi di euro). A Tencent fa capo la società di messaggi telefonici WeChat, che conta 963 milioni di utenti attivi. Le azioni Tencent, quotate alla Borsa di Hong Kong, hanno guadagnato oltre il 70% da inizio anno.