Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'OPERAZIONE

Google si prende un “pezzo” di Htc per un miliardo di dollari

Dopo il fallimento dell’operazione Motorola, BigG ci riprova con gli smartphone. L’accordo prevede la cessione di 2000 addetti e di numerosi brevetti

21 Set 2017

F.Me

Google compra un “pezzo” di Htc per 1,1 miliardi di dollari. La notizia è stata annunciata attraverso un post sul blog ufficiale di Mountain View, nel quale si spiegano i dettagli dell’operazione: la casa taiwanese cede a Google una parte dei suoi dipendenti e la proprietà intellettuale attraverso un contratto di licenza non esclusiva. La cessione sarà formalizzata entro i primi mesi del 2018, dopo le necessarie approvazioni regolamentari.

Fra Google e Htc c’è una collaborazione di lunga data, dato che BigG si è rivolta al produttore made in Taiwan per la produzione dei “suoi” smartphone fin dai tempi del Nexus. Lo scorso anno Htc ha realizzato il modello Pixel Plus.mentre quest’anno ha realizzato i Pixel 2 che verranno presentati il prossimo 4 ottobre. I dipendenti che passeranno sotto il cappello di Mountain View sono gli stessi che hanno lavorato a Pixel.

Htc continuerà a produrre smartphone “branded” puntando tutto sul il visore di realtà aumentata Htc Vive. “Come pionieri del mercato degli smartphone, siamo molto orgogliosi della nostra storia dedicata all’innovazione e per il supporto dato a Google nel sostenere il mercato Android dice ha detto Cher Wang, Presidente e ceo di Htc – Questo accordo è un brillante passo in avanti nella nostra lunga storia di partnership, e consentirà a Google di potenziare il proprio business hardware, garantendo al contempo la continuità della collaborazione all’innovazione all’interno dei nostri smartphone Htc e della realtà virtuale Vive”.

Google non è nuova all’acquisizione di produttori di smartphone. Nel 2011 comprò Motorola Mobility. per 13,2 miliardi di dollari con l’obiettivo di sbaragliare la concorrenza di Apple e Samsung, già regine del mercato. Un progetto non riuscito: Motorola fu ceduta ai cinesi di Lenovo appena tre anni dopo, a un prezzo decisamente inferiore (2,9 miliardi di dollari).

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
google
H
htc
M
motorola

Articolo 1 di 5