Linkedin festeggia mezzo miliardo di utenti - CorCom

IL TRAGUARDO

Linkedin festeggia mezzo miliardo di utenti

L’annuncio in un blogpost della compagnia. Dominano le risorse umane, Milano fra le 5 aree più attive. In rampa di lancio insight personalizzati per sfruttare al meglio i collegamenti professionali

24 Apr 2017

Andrea Frollà

Oltre mezzo miliardo di utenti registrati sparsi in 200 Paesi, più di 9 milioni di aziende connesse e circa 100mila articoli pubblicati ogni settimana. Sono i numeri di Linkedin, che in un post sul proprio blog annuncia di aver tagliato il traguardo dei 500 milioni di lavoratori attivi sulla piattaforma. La compagnia, controllata da Microsoft dallo scorso anno, è proprietaria del più grande social network professionale al mondo, dove viaggiano ogni giorno centinaia di offerte di lavoro.

La comunità di Linkedin rappresenta oggi oltre 10 milioni di lavoratori attivi, che utilizzano il portale per mettere in mostra il proprio profilo professionale, tenersi aggiornati su ciò che succede nel mondo business e condividere le proprie opinioni. Il social network si pone come oggi come uno strumento di supporto tanto a chi cerca lavoro, quanto a chi lo offre e, non a caso, le funzioni aziendali più attive su Linkedin sono le risorse umane, il product management e il business development. Dietro di loro ci sono poi il marketing e la consulenza.

Dal punto di vista geografico il numero maggiore di connessioni social si concentra fra alcune grandi aree europee (Londra, Amsterdam e Milano), la Silicon Valley e Jakarta. “L’impatto di mezzo miliardo di professionisti che si connettono e comunicano fra loro è a disposizione di chiunque voglia far parte della rete – spiega Linkedin -. Aggiungeremo insight personalizzati per permettere agli utenti di conoscere meglio i propri collegamenti e capire come quest’ultimi possano aiutarli a raggiungere i propri obiettivi di carriera”.

Segno della volontà di non accontentarsi della crescita degli utenti, anche perché la concorrenza è in arrivo. Facebook sta da tempo testando negli Usa e in Canada una versione business, che consente alle aziende di aprire delle offerte dei lavori sulle proprie pagine e che sfrutta l’app Messenger.

Argomenti trattati

Approfondimenti

L
lavoro
L
linkedin
M
Microsoft
S
social network