Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA STRATEGIA

Twitter media company: sport e news, 16 nuove alleanze

Siglate partnership con Buzzfeed, Wnba e The Verge per la fornitura di contenuti in esclusiva sul social. Maxi intesa con Viacom

02 Mag 2017

A.S.

Twitter si avvicina a grandi passi all’obiettivo di trasformazione in media company. Il punto d’arrivo finale l’offerta di video in streaming h24. Per riuscirci, a parte le alleanze già siglate negli ultimi mesi (con Bloomberg, National football league, contenuti pre e post Oscar), il sito di microblogging guidato da Jack Dorsey ha ufficializzato ieri un nuovo gruppo di accordi, 16 in tutto, con siti di informazioni, leghe sportive e società che diffondono contenuti video per assicurarsi un’offerta in esclusiva.

Del nuovo bouquet fanno parte, tra i siti di informazione Buzzfeed, Vox media e The Verge, per le federazioni sportive l’associazione di basket femminile (Wnba), e il rinnovo della partnership con la Nfl, oltre all’accordo con Viacom che includerà live stream di programmi come Mtv Movie e Mtv Awards.

Nell’ultimo trimestre, Twitter ha avuto più di 800 ore di contenuti video online che hanno raggiunto oltre 45 milioni di utenti nel mondo. Oggi è chiaro che la strategia del social network sia avere sui propri canali contenuti video, con una copertura di 24 ore al giorno per cercare di aumentare la presenza online dei propri utenti.

Intanto dopo diversi trimestri in cui i conti del social avevano registrato qualche difficoltà, l’ultima trimestrale di Twitter ha evidenziato segnali di ripresa: da gennaio a marzo 2017 è cresciuto per il quarto trimestre consecutivo il numero degli utenti, che toccano i 328 milioni di persone con un +14% rispetto a marzo 2016 e un +6% rispetto al trimestre precedente, battendo le attese del mercato che prevedeva 321 milioni di utenti.

In una recente intervista Anthony Noto, direttore tecnico e operativo della società, ha fatto il punto sulla strategia video: “Avremo sicuramente contenuti video 24/7 su Twitter – ha sottolineato – Il nostro obiettivo è quello di essere un luogo attendibile, in modo che quando le persone vogliono sapere cosa sta succedendo pensino di andare su Twitter “.

Il manager non ha fornito dettagli sulla tempistica, spiegando che servirà del tempo per arrivare a una programmazione H24. L’impegno di Twitter nel campo della trasmissione live di contenuti audiovisivi inizia intanto a produrre già i primi numeri: 8,6 milioni di utenti unici per i contenuti pre e post Oscar e i 3,5 milioni di utenti della National Football League, i cui diritti per la prossima stagione sono stati però acquisiti da Amazon.

Articolo 1 di 2