Whatsapp diventa rosa, ma è una truffa: ecco come difendersi - CorCom

INSTANT MESSAGING

Whatsapp diventa rosa, ma è una truffa: ecco come difendersi

Un’app Android malevola sfrutta il nome dell’applicazione dell’ecosistema Facebook per intrufolarsi nei dispositivi degli utenti e sottrarre i dati sensibili

22 Apr 2021

WhatsApp diventa rosa, ma attenzione è una truffa. La “pink version” è stata individuata dal ricercatore di sicurezza Rajshekhar Rajaharia che su Twitter ha spiegato di cosa si tratta: è un’app Android malevola che sfrutta il nome dell’applicazione dell’ecosistema Facebook per intrufolarsi nei dispositivi degli utenti e sottrarre i dati sensibili.

WhatsApp rosa, come funziona la truffa

In un video il ricercatore ha mostrato come funziona. Gli utenti colpiti ricevono un link che invita a scaricare una fantomatica versione di WhatsApp che promette di cambiare il colore dell’interfaccia, dal verde al rosa. Ma una volta installata, l’app scompare dalla schermata principale del dispositivo e resta attiva in background rubando i dati personali delle vittime, prendendo il controllo della rubrica, o inviando messaggi ai contatti e chiedendo a sua volta di effettuare il download dell’applicazione.

WEBCAST
CISO as a Service: perché oggi la tua azienda non può fare a meno di un esperto di cyber security
CIO
Risorse Umane/Organizzazione

Il ricercatore Rajaharia fornisce anche alcuni suggerimenti utili per rimettere in sicurezza i dispositivi vittima di questo malware. Come la disinstallazione immediata di WhatsApp rosa, la chiusura di tutte le sessioni attive direttamente dalla sezione WhatsApp Web/Desktop accessibile dalle impostazioni dell’app ufficiale e la pulizia della memoria del browser.

Oltre, ovviamente, a diffidare dai messaggi sospetti che esortano a cliccare su link o invitano a installare applicazioni improbabili.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

W
whatsapp

Approfondimenti

M
malware
W
whatsapp rosa

Articolo 1 di 5