Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

CONFINDUSTRIA DIGITALE

Agenda digitale, Parisi: “Spingere sull’applicazione delle norme”

Il presidente di Confindustria digitale avverte il governo: “Bisogna avviare subito l’implementazone del progetti”. E sulle resistenze burocratiche dice: “Vanno superate con la volontà politica”

15 Ott 2012

F.Me.

La governance dell’esecutivo Monti “ci convince sul pacchetto dell’Agenda digitale ma ora è importante che il Governo spinga sulla fase di implementazione, di applicazione delle norme”. Ad affermarlo all’Adnkronos è il presidente di Confindustria Digitale, Stefano Parisi.

“Le misure previste dal Governo vanno nella direzione di un aumento dei servizi sul web e questo è positivo ma auspichiamo una rapida applicazione”, continua Parisi non nascondendo la preoccupazione che un cambio di legislatura possa far tirare un freno. “Più lavoro fa il governo Monti adesso e meglio è”, aggiunge il numero uno di Confindustria Digitale.

Riguardo le resistenze di alcune sacche della burocrazia, Parisi, sottolinea che “è evidente che una resistenza c’è, sono però cose naturali che vanno superate con la volontà politica”.

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link