Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA NOMINA

Agenzia digitale, Madia accelera: via al bando di selezione del dg

I curricula dovranno essere inviati entro il 15 giugno 2014 all’indirizzo e-mail candidature@governo.it. L’elenco dei candidati sarà pubblicato sul sito della Funzione Pubblica

06 Giu 2014

F.Me.

Il governo accelera sulla “nuova” Agenzia per l’Italia digitale. Il ministro della Semplificazione e PA, Marianna Madia, ha indetto il bando di selezione per il direttore generale di Agid che andrà a sostuire Agostino Ragosa, dimessosi nei giorni scorsi.

“In attuazione delle disposizioni di cui all’articolo 21, comma 2, del decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 134 e dell’articolo 5, comma 2, dello Statuto, approvato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 8 gennaio 2014 – si legge sul sito di Palazzo Vidoni – è indetta una selezione ad evidenza pubblica per la nomina del Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia digitale istituita dall’articolo 19 del citato decreto-legge n. 83 del 2012”.

Il dg sarà individuato tra i candidati che presentino una particolare e comprovata qualificazione professionale in materia di innovazione tecnologica e in possesso di una documentata esperienza di elevato livello nella gestione di processi di innovazione.

Coloro che intendono candidarsi possono presentare la propria istanza di conferimento del suddetto incarico entro le ore 23,59 del 15 giugno 2014 al seguente indirizzo mail candidature@governo.it. “Le istanze, oltre a contenere i dati anagrafici, titoli di studio e curriculum vitae predisposto secondo il modello europeo – spiegano dal ministero – completo di clausola di autorizzazione al trattamento dei dati in esso contenuti, dovranno riportare una sintetica descrizione delle linee programmatiche sull’espletamento dell’incarico per il quale si manifesta interesse e ad esse deve essere allegata copia di un valido documento d’identità”.

L’elenco di coloro che avranno presentato la propria candidatura sarà pubblicato sul sito del Dipartimento della Funzione Pubblica.

Articolo 1 di 5