Agile governance, Paola Pisano tra le 50 persone più influenti al mondo - CorCom

IL RICONOSCIMENTO

Agile governance, Paola Pisano tra le 50 persone più influenti al mondo

La ministra per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione è l’unica italiana a essere stata menzionata nello speciale elenco con cui Apolitical e il Global Future Council on Agile Governance del World Economic Forum segnalano i funzionari che stanno rivoluzionando il settore pubblico

10 Dic 2020

Domenico Aliperto

Paola Pisano, Ministra per l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione, è – unica italiana – tra le 50 persone più influenti al mondo nell’ambito dell’Agile governance. Lo speciale riconoscimento, stilato da Apolitical e dal Global Future Council on Agile Governance del World Economic Forum, evidenzia i funzionari pubblici che stanno sperimentando nuovi approcci alla governance per rispondere all’innovazione e al cambiamento, specialmente al tempo del Covid-19.

I criteri con cui è stato realizzato l’elenco

La selezione dell’Agile 50 è stata effettuata partendo da una shortlist più ampia: dopo l’invito ad aderire all’iniziativa, esteso a Davos, sono state ricevute oltre 300 candidature da funzionari pubblici ed esperti, università e società civile. “Questo elenco cerca di lodare quei politici, funzionari pubblici e imprenditori che guidano l’agilità nei governi di tutto il mondo. Riconosce icone di alto profilo e fa luce sugli eroi non celebrati il cui lavoro è indispensabile per trasformare il governo per rispondere ai rapidi cambiamenti tecnologici”, si legge in una nota. Già da molto prima dell’inizio della pandemia, i governi sono stati alle prese con una sfida complessa: come cogliere le opportunità dell’innovazione – dai veicoli autonomi, all’Internet of Things, passando per l’intelligenza artificiale e la biotecnologia – mitigandone i rischi. La pandemia Covid-19 ha amplificato questa sfida, aumentando la necessità per i governi di consentire nuovi modi di fare le cose di fronte a un disordine sociale ed economico diffuso. In questo contesto, i leader del settore pubblico stanno sperimentando nuovi approcci alla governance, come i sandbox normativi, per rispondere a questa ondata di innovazione in modo agile. “Prendendo ispirazione dallo sviluppo agile del software, i nostri leader Agile 50 hanno prospettive proattive e si concentrano spietatamente sui risultati, utilizzando la collaborazione e la sperimentazione come strumenti per supportare l’apprendimento e l’adattamento continui, con risultati entusiasmanti”.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Oltre a Paola Pisano, nell’Agile 50 sono menzionati tra i politici Abdulla bin Touq, Ministro dell’economia degli Emirati Arabi Uniti, David Moinina Sengeh, Ministro dell’istruzione e Chief Innovation Officer del Sierra Leone, Dorothee Bar, Ministro per la Digitalizzazione in Germania, e Tan Kiat How, dell’Ufficio del Primo ministro di Singapore.

“Sebbene l’impatto della pandermia sia stato devastante per le persone in tutto il mondo, ha anche dimostrato che i dipendenti pubblici possono essere agili e che è possibile lavorare in modi nuovi”, afferma la co-fondatrice di Apolitical Lisa Witter ed ex co-presidente e attuale membro dell’Agile Governance Global Future Council del World Economic Forum. “Ci auguriamo che questo elenco, che evidenzia esempi eccezionali di agilità nel governo, serva da ispirazione per rendere questi modi innovativi di lavorare la nuova normalità”.

Cosa sono Apolitical e il Global Future Council on Agile Governance

Apolitical è una rete di apprendimento globale utilizzata dai dipendenti pubblici in oltre 170 paesi. La missione dell’azienda tecnologica, nominata una delle società più innovative di Fast Company nel 2018, è accelerare la trasformazione del governo. I dipendenti pubblici usano Apolitical per migliorare le proprie competenze, connettersi tra loro e trovare contenuti originali e curati su ciò che funziona nel processo decisionale in tutto il mondo, anche su argomenti come il governo digitale, mainstreaming di genere e innovazione del governo.

Il Global Future Council on Agile Governance riunisce i maggiori esperti del mondo degli affari e del governo per guidare la riforma normativa che scatena l’innovazione e guida la crescita economica. Il Consiglio ha sviluppato un kit di strumenti che condivide tecniche pratiche che le autorità di regolamentazione possono impiegare per aiutare a rispondere in modo più agile all’innovazione e alla rottura, attingendo alle migliori pratiche di tutto il mondo.

@RIPRODUZIONE RISERVATA