Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Al fianco del Comune di Torino per abbattere gli sprechi

15 Ott 2014

Un progetto realizzato per valorizzare processi e idee innovative trasformandole in nuovi servizi, prodotti o soluzioni in grado di contribuire a migliorare le performance dell’Amministrazione, attraverso la riduzione degli sprechi e la valorizzazione delle risorse. Questo in sintesi il contenuto dell’iniziativa Innova.TO, ideata dalla città di Torino. Essa vede il sostegno di Huawei, nell’ambito della particolare attenzione che l’azienda ha riservato da sempre al settore della ricerca e allo sviluppo di città intelligenti anche attraverso la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione.

Nel corso della cerimonia di presentazione e premiazione dei migliori progetti della competizione, svoltasi presso l’UniManagement Centre di Torino, ben 8 tra i progetti vincitori sono stati premiati con smartphone top di gamma Huawei Ascend P7. Il progetto è riservato ai dipendenti del Comune di Torino. Renato Lombardi, Vice Presidente dei Centri di Ricerca Huawei in Europa, è intervenuto all’evento dichiarando: “Siamo lieti di sostenere l’interessante iniziativa del Comune di Torino in quanto perfettamente in linea con l’impegno di Huawei sui temi dell’innovazione. Investiamo, infatti, ogni anno in media in Ricerca e Sviluppo più del 10% del nostro fatturato con l’obiettivo di migliorare la comunicazione fra imprese, governi e cittadini attraverso la tecnologia e di rendere le città sempre più “intelligenti”.

Nel 2013 Huawei ha investito circa il 13% del proprio fatturato globale in R&D, uno dei budget più ingenti del settore ICT destinato ad attività di ricerca da parte di una società privata e ha implementato soluzioni di ultima generazione e piattaforme tecnologiche che consentono alla Pubblica Amministrazione di migliorare l’accessibilità, ad esempio per quanto riguarda i processi di digitalizzazione e di gestire reti e servizi innovativi per il cittadino.A livello globale il team di ricerca Huawei è composto da 70.000 ingegneri che lavorano allo sviluppo di soluzioni che spaziano dall’hardware e al software ICT, ai microprocessori, alle tecnologie di trasmissione ottica dei dati e alle reti wireless. Huawei ha registrato oltre 40.000 brevetti in tutto il mondo. Innova.To si colloca all’interno del progetto Torino Smart City con cui si vuole incentivare, anche nell’ambito della Pubblica Amministrazione, l’adozione di strumenti che abilitino la partecipazione e la condivisione di conoscenze e idee.

Argomenti trattati

Approfondimenti

H
huawei
R
renato lombardi
S
smart city
T
torino

Articolo 1 di 5