Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L'APPALTO DA 72,7 MILIONI

Almaviva porta l’IT nelle scuole italiane

In raggruppamento di impresa con Fastweb, la società si è aggiudicata l’appalto del Miur da 72,7 milioni. Alberto Tripi: “Realizzeremo una nuvola digitale”

01 Ago 2012

F.Me.

Almaviva “firma” il servizio informatico del Miur. La società si è aggiudicata – in raggruppamento di impresa insieme a Fastweb – l’appalto per la gestione dei servizi di Sviluppo del Data Center del Ministero per un valore complessivo di 72,7 milioni.

Con la firma dell’accordo, che avrà la durata di cinque anni, si potranno avviare gli interventi che consentiranno di mettere in rete 50mila scuole italiane offrendo un servizio utile a 800mila insegnanti e 7 milioni di studenti.

“L’obiettivo del programma – ha dichiarato il presidente di Almaviva, Alberto Tripi – è la creazione di una “nuvola digitale” che può introdurre innovazione ed efficienza nel sistema scolastico, un settore vitale per la crescita del Paese”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

A
alberto tripi
F
fastweb
S
scuola