PA DIGITALE

Anagrafe nazionale digitale, il nuovo portale punta sulla user experience

Migliorata l’interazione del cittadino con la PA grazie a funzioni di ricerca dinamica, Faq e feedback. Il Sottosegretario all’Innovazione Butti: “Ripartiamo dai cittadini”

Pubblicato il 15 Dic 2022

Patrizia Licata

giornalista

anagrafe-digitale-633x350-161013133934

È online il nuovo portale dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr). Il sito dell’Anpr è stato riprogettato al fine di migliorare il rapporto tra cittadino e istituzioni, semplificando l’esperienza degli utenti e la loro interazione con il portale.

Il nuovo portale è frutto del lavoro congiunto del Ministero dell’interno, titolare della banca dati dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente, del Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri, responsabile del coordinamento tecnico-operativo e di Sogei, partner tecnologico dell’amministrazione economico-finanziaria, a cui è stata affidata la realizzazione,.

Ricerca dinamica e feedback dei cittadini

Il nuovo approccio punta a offrire ai cittadini un sistema di ricerca dinamica per agevolare la fruizione dei contenuti, migliorare la navigazione e promuovere una comunicazione di facile comprensione, attraverso un linguaggio semplice e diretto. Il portale si arricchisce, inoltre, di una lista di domande frequenti (Faq) per supportare l’utilizzo dei servizi anagrafici digitali, di una rappresentazione dei dati statistici e di una raccolta dei feedback per dare attenzione e ascolto ai cittadini.

WHITEPAPER
Misurare la Customer Satisfaction: ecco i 3 strumenti vincenti!
CRM
Risorse Umane/Organizzazione

La home page del portale accoglie, inoltre, il video promo dell’Anpr che racconta come la banca dati del Ministero dell’interno favorisca lo scambio delle informazioni tra Comuni e Pubbliche amministrazioni e il dialogo tra Comuni e cittadini.

Spinta ai servizi online dei Comuni

“Il nuovo portale Anpr è il segno tangibile dell’impegno dell’amministrazione dell’Interno ad essere più vicina ai cittadini che potranno accedere direttamente ai servizi anagrafici in maniera sicura e più agile e veloce. Un’iniziativa che, oltre a migliorare e semplificare i rapporti con gli utenti, produrrà effetti positivi concreti anche per quanto riguarda l’assetto organizzativo dei Comuni, i quali, con il crescente utilizzo dei servizi online, vedranno ridursi il numero delle richieste ad oggi gestite direttamente dal loro personale, che potrà quindi essere destinato ad altri settori amministrativi per potenziarne lefficienza”, ha sottolineato il Ministro dell’interno Matteo Piantedosi.

PA più moderna e trasparente

“Con il nuovo portale dell’Anagrafe digitale della popolazione residente ripartiamo dai cittadini, permettendo loro di usufruire dei servizi digitali messi a disposizione dal portale in modo sempre più facile, sicuro e accessibile. Grazie alle potenzialità del digitale possiamo migliorare il rapporto tra Pubblica amministrazione e cittadini, evitando lunghe code agli sportelli, dispendi di tempo o di denaro. Siamo al lavoro per un’amministrazione pubblica moderna, snella, efficace e trasparente”, ha dichiarato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’innovazione Alessio Butti.

“Agiamo nel cuore dello Stato in qualità di facilitatori e facilitatrici digitali dell’ecosistema pubblico, quando dichiariamo che ‘Semplifichiamo la vita di Noi cittadini”0, lo sosteniamo perché è il nostro modo di lavorare, è ciò che ci muove da dentro e ci rende orgogliosi del contributo che diamo alla collettività e al progresso del Paese. Lavoriamo ogni giorno con grande impegno per innovare e migliorare i servizi a favore di cittadini, imprese ed enti”, ha affermato l’amministratore delegato di Sogei Andrea Quacivi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Personaggi

B
Butti

Aziende

S
Sogei

Approfondimenti

A
anpr
P
pa digitale
U
user experience

Articolo 1 di 5