Anpr, è online il nuovo portale targato Sogei - CorCom

INNOVAZIONE

Anpr, è online il nuovo portale targato Sogei

Sul sito è possibile monitorare lo stato di avanzamento del progetto, effettuare visure dei dati e scaricare autocertificazioni anagrafiche. In sperimentazione per i cittadini residenti a Bari, Barletta, Bergamo, Firenze, Lecco, Milano, Prato e Torino la possibilità di richiedere online la rettifica delle proprie info

19 Apr 2021

F. Me

Online il nuovo portale dell’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (Anpr) del Ministero dell’Interno che raccoglie le informazioni delle quasi 8.000 anagrafi comunali presenti sul nostro territorio.

Sul sito è possibile monitorare lo stato di avanzamento del progetto, effettuare visure dei propri dati e scaricare autocertificazioni anagrafiche. In sperimentazione per i cittadini residenti in otto comuni (Bari, Barletta, Bergamo, Firenze, Lecco, Milano, Prato e Torino) anche la possibilità di richiedere online la rettifica dei propri dati.

Anpr è un progetto del Ministero dell’Interno la cui realizzazione è affidata a Sogei, partner tecnologico dell’amministrazione economico-finanziaria, che ha curato anche lo sviluppo del nuovo portale. Il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri è titolare del coordinamento tecnico-operativo dell’iniziativa.

Si tratta di un progetto strategico per il nostro Paese che favorisce lo scambio informativo e rappresenta un elemento imprescindibile per l’implementazione dell’agenda digitale italiana, accelerando il percorso verso servizi pubblici sempre più funzionali e integrati.

L’innovazione dell’Anagrafe

Anpr è un sistema integrato, efficace e con alti standard di sicurezza, che consente ai Comuni di interagire con le altre amministrazioni pubbliche. Permettere ai dati di dialogare, evitando duplicazioni di documenti, garantendo maggiore certezza del dato anagrafico e tutelando i dati personali dei cittadini.

WHITEPAPER
Scopri Digital Workspace: la guida ai servizi gestiti che abilitano lo smart working!
CIO
Dematerializzazione

Per la Pubblica Amministrazione significa guadagnare in efficienza superando le precedenti frammentazioni, ottimizzare le risorse, semplificare e automatizzare le operazioni relative ai servizi anagrafici, consultare o estrarre dati, monitorare le attività ed effettuare analisi e statistiche.

Per i cittadini vuol dire accedere a servizi sempre più semplici, immediati e intelligenti, basati su informazioni condivise e costantemente aggiornate, potendo così godere dei propri diritti digitali. Ma anche risparmiare tempo e risorse, evitando di duplicare informazioni già fornite in precedenza alle diverse amministrazioni che offrono servizi pubblici.

I numeri e servizi di Anpr

Ad oggi, Anpr raccoglie i dati del 94,4% della popolazione italiana con 7.395 comuni già subentrati e quasi 200 comuni in fase di pre-subentro. L’Anagrafe Nazionale, che include l’Anagrafe degli italiani residenti all’estero (Aire) pari a 5 milioni di persone, coinvolge oltre 57 milioni di residenti in Italia e sarà ultimata nel corso del 2021. Sul portale è possibile monitorare l’avanzamento del processo di adesione da parte dei Comuni italiani.

L’area riservata consente ai cittadini – tramite Cie, Cns e Spid- di accedere alla visura dei propri dati anagrafici e stampare autocertificazioni personalizzabili.

In sperimentazione per i cittadini di 8 comuni (Bari, Barletta, Bergamo, Firenze, Lecco, Milano, Prato e Torino) è stato anche attivato il servizio di “Richiesta di rettifica dei dati”, funzionalità che consente di segnalare eventuali incongruenze nei propri dati al Comune di residenza, direttamente dal portale, senza doversi recare presso gli uffici comunali.

I prossimi passi vedranno l’implementazione di numerosi servizi aggiuntivi per il cittadino, come l’erogazione di certificati e le procedure per il cambio di residenza. Con un’anagrafe nazionale unica, ogni aggiornamento su Anpr sarà immediatamente consultabile dagli enti pubblici che accedono alla banca dati, dall’Agenzia delle entrate, all’Inps, alla Motorizzazione civile

Cos’è Anpr

L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (Anpr), è la banca dati nazionale nella quale confluiranno progressivamente le anagrafi comunali. È istituita presso il Ministero dell’Interno ai sensi dell’articolo 62 del Dlgs n. 82/2005 (Codice dell’Amministrazione Digitale).

Il Decreto Ministeriale 194/2014 stabilisce i requisiti di sicurezza, le funzionalità per la gestione degli adempimenti di natura anagrafica, le modalità di integrazione con i diversi sistemi gestionali nonché i servizi da fornire alle Pubbliche Amministrazioni ed Enti che erogano pubblici servizi che, a tal fine, dovranno sottoscrivere accordi di servizio con lo stesso Ministero.

Anpr non è solo una banca dati ma un sistema integrato che consente ai Comuni di svolgere i servizi anagrafici ma anche di consultare o estrarre dati, monitorare le attività, effettuare statistiche.

I vantaggi dell’adesione ad Anpr

Anpr è un passo essenziale nell’agenda digitale per rendere possibili successive innovazioni, poiché avere un database a livello nazionale permetterà di superare il modello dell’autocertificazione accorciando ed automatizzando tutte le procedure relative ai dati anagrafici.

Con Anpr le amministrazioni potranno dialogare in maniera efficiente tra di loro avendo una fonte unica e certa per i dati dei cittadini. Anche oggi però Anpr consente ai cittadini di ottenere vantaggi immediati quali la richiesta di certificati anagrafici in tutti i comuni, cambio di residenza più semplice ed immediato ed a breve la possibilità di ottenere certificati da un portale unico.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

S
Sogei

Approfondimenti

A
anpr
C
cie
S
spid

Articolo 1 di 2