Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROTOCOLLO

Asse Corte dei Conti-Team Digitale sull’innovazione: Piano Triennale la bussola

Via all’intesa che punta a migliorare l’efficienza dell’azione amministrativa tramite la digitalizzazione dei processi. Focus sullo scambio di competenze

11 Dic 2018

Asse Team DigitaleCorte dei Conti sull’innovazione. Il Protocollo d’intesa promuove la collaborazione tra la Corte ed il Team per la Trasformazione Digitale (Ttd) e pone le condizioni per il miglior coordinamento delle iniziative di competenza delle due autorità, ciascuna nell’ambito delle proprie prerogative istituzionali.

L’accordo – spiega una nota – rappresenta una leva per aumentare l’efficienza e l’efficacia dell’azione amministrativa, anche attraverso la costruzione di servizi semplici e inclusivi per i cittadini, l’aumento della trasparenza e del controllo sulle attività degli enti pubblici e l’utilizzo dei dati per permettere decisioni informate e contrastare i fenomeni corruttivi.

In questo contesto si punta a monitorare e favorire il raggiungimento degli obiettivi previsti dalle linee d’azione del Piano triennale; focus anche sulle metriche di misurazione della performance delle amministrazioni pubbliche nella realizzazione di progetti di informatizzazione e di innovazione tecnologica.

Corte dei Conti e Team si impegnano a favorire la diffusione di pratiche gestionali pubbliche che comportino risparmi di spesa e migliori performance dal punto di vista tecnologico ed approfondire le modalità operative e normative per integrare l’Information Technology Audit nelle funzioni di controllo della Cdc.

Punto di forza del protocollo è la condivisione, tra la Corte e il Team, dei rispettivi patrimoni di conoscenze e competenze. “La Corte troverà nel Team un valido supporto tecnico nella valutazione dello stato di attuazione dell’agenda digitale – puntualizza la nota –  al contempo, l’azione della Corte potrà favorire e consolidare la più ampia adesione delle amministrazioni al piano di trasformazione digitale, migliorandone la consapevolezza ed assicurando l’effettività delle linee di azione richieste dal Piano Triennale e delle conseguenti iniziative del Team”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5