Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Brunetta, accordo con Sun per digitalizzazione open source

Con il Protocollo verranno realizzati due prototipi e un Centro di Competenza, con investimenti di Sun Microsystems Italia, senza oneri per il Ministero

23 Giu 2009

È stato siglato oggi dal il Ministro della Pubblica
amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta e
l’Amministratore delegato di Sun Microsystems Italia, Maria
Grazia Filippini il Protocollo per l’informatizzazione open
source della didattica e degli uffici in attuazione del Piano E-gov
2012

Due gli obiettivi del Piano: “Obiettivo Scuola Digitale” e
“Obiettivo Burocrazia digitale”. Con il Protocollo verranno
realizzati, in ambito Scuola Digitale, d'intesa con due scuole
e l'Università La Sapienza di Roma, due prototipi e un Centro
di Competenza, con investimenti di Sun Microsystems Italia, senza
oneri per il Ministero.
Nello specifico il prototipo Scuola Primaria prevede
l'allestimento di 3 aule informatizzate con soluzioni di
desktop virtuale, presso la scuola primaria 154° Circolo Didattico
di Roma. Mentre il Prototipo Scuola Superiore prevede
l'allestimento di un laboratorio d'informatica sulla stessa
tecnologia, presso l' Itis Enrico Fermi di Roma. Quest’ultima
diventerà l’interlocutore privilegiato del Centro di
Competenza.

Il Centro di Competenza sarà costituito all'Università La
Sapienza di Roma, presso il Centro per le Applicazioni della
Televisione e delle Tecniche di Istruzione a Distanza, secondo
modalità che verranno concordate tra Università e Sun.
L'impegno del Centro riguarda le linee guida per
l'implementazione di ambienti Desktop Virtuale nella didattica,
le best practices e la formazione per la diffusione di una
didattica digitale innovativa. Con il Protocollo verrà realizzato,
in ambito “burocrazia digitale”, d'intesa con la Provincia
di Vicenza, un prototipo di integrazione dei processi di lavoro
all'interno e tra gli uffici pubblici, con l'obiettivo di
ridurre i costi per l’amministrazione, per i cittadini e le
imprese, migliorando la qualità dei servizi. Verrà coinvolto un
insieme significativo di utenti, comprendente diverse tipologie di
attività. L'installazione di StarOffice 9 sul campione
selezionato porterà alla creazione e conversione di un numero
significativo di documenti in formato elettronico, funzionali alle
attività di lavoro più comuni e prevede il monitoraggio e
reporting dell'impatto sotto il profilo della qualità dei
risultati, della riduzione dei costi e della velocità del
processo.