Colmare i digital gap della PA: la Regione Lazio si allea col Ced - CorCom

IL PROGETTO

Colmare i digital gap della PA: la Regione Lazio si allea col Ced

Via alla convenzione tra l’Assessorato alla Trasformazione Digitale e il Centro presieduto da Rosario Cerra. L’assessora Lombardi: “Puntiamo a semplificare l’accesso ai servizi per imprese e cittadini, migliorando la qualità della fruizione”

19 Mag 2021

Domenico Aliperto

L’Assessorato alla Trasformazione Digitale della Regione Lazio e il Centro Economia Digitale (Ced) hanno avviato una convenzione per accelerare la digitalizzazione dell’Amministrazione regionale e del territorio laziale, contribuendo così a colmare il gap digitale. A renderlo noto è un comunicato della Regione Lazio.

Il programma su cui verte la collaborazione

Si tratta di una collaborazione attraverso cui il centro presieduto da Rosario Cerra si impegna a fornire alla Regione Lazio una serie di servizi di supporto e assistenza per gli interventi di trasformazione digitale, a partire dall’esame dello stato dell’arte in materia di banda larga e digitalizzazione della Regione basato su analisi dei dati disponibili e comparativa a livello nazionale. Il Centro offrirà inoltre le proprie competenze per la redazione delle Linee guida per l’Agenda digitale del Lazio 2021 alla luce delle risultanze delle analisi dei dati. A seguito dell’analisi della progettualità esistente sarà quindi predisposto un Piano di attività, con doppio cronoprogramma a uno e due anni, che consenta, ove possibile, l’allineamento con le iniziative regionali a valere sul Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, con la programmazione di fondi strutturali 2021-2027 e altri finanziamenti sul Quadro Pluriennale di finanziamento. Il termine di questo programma di azioni, e della durata della convenzione, è fissato al prossimo 31 marzo.

WEBINAR
30 Settembre 2021 - 17:00
Ottimizza i processi di backoffice pre e post-vendita grazie a una piattaforma innovativa
Dematerializzazione
Software

“Con questa convenzione vogliamo contribuire a costruire una Pubblica Amministrazione digitale in grado di fornire ai cittadini e alle imprese una maggiore facilità di accesso ai servizi, il che significa non solo maggiore efficienza e tempi più snelli nelle pratiche burocratiche ma anche una fruizione di qualità e una più ampia partecipazione democratica alla vita delle Istituzioni”, spiega l’assessora alla Trasformazione digitale, Roberta Lombardi. “Un’iniziativa che si pone in linea di continuità con la visione alla base di alcune delibere precedenti in materia promosse da questo Assessorato, come ad esempio quella sull’estensione del bonus banda larga a tutto il territorio regionale e quella sull’accordo per la digitalizzazione dei Piccoli Comuni. Sono inoltre orgogliosa che questa sfida sia portata avanti con un partner d’eccellenza come il Ced che si avvale della partecipazione di autorevoli docenti accademici delle Università della Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre e Luiss Business School, e che ha prodotto contributi fondamentali per l’Italia sul tema come il position paper sulla Sovranità tecnologica e il Libro Bianco sull’Economia Digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3