Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

PA DIGITALE

Conservazione digitale, ecco le nuove linee guida di Agid

L’Agenzia aggiorna le regole tecniche sulla formazione, protocollazione e gestione dei documenti informatici. Via alla consultazione pubblica

17 Ott 2019

F. Me.

A sei anni dall’ultimo aggiornamento, l’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid) rinnova le linee guida per la conservazione dei documenti informatici.

Le Linee Guida, che si compongono di sei allegati tecnici – dal formato dei file e riversamento alla certificazione di processo -, sono emanate secondo la procedura prevista dall’art. 71 “Regole tecniche” del Codice dell’Amministrazione digitale (Cad) e hanno il duplice scopo di aggiornare le regole tecniche attualmente in vigore sulla formazione, protocollazione, gestione e conservazione dei documenti informatici precedentemente regolate nei Dpcm del 2013 e 2014; fornire una cornice unica di regolazione sulla materia, in coerenza con la disciplina dei Beni culturali.

Il testo è sottoposto a consultazione pubblica per poi ricevere, prima della definitiva pubblicazione, i pareri alle Amministrazioni competenti, del Garante per la protezione dei dati personali e alla Conferenza unificata.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
Agid

Approfondimenti

C
conservazione digitale

Articolo 1 di 5