Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

SPC

Consip: Agenda digitale, gare per 3,5 miliardi

La società del Mef pubblica un avviso di preiformazione sugli appalti dei servizi Spc che saranno banditi nel 2013. Il programma di interventi condiviso con il dg dell’Agenzia digitale, Agostino Ragosa

12 Dic 2012

F.Me.

Consip spinge sull’Agenda digitale. La società del Mef ha pubblicato un avviso di preinformazione al mercato riguardante sei appalti relativi a servizi in ambito Spc (Sistema Pubblico di Connettività) che saranno banditi nel 2013. “I servizi appaltati per un valore pluriennale presunto di 3.553.000.000 di euro, nel loro insieme, porteranno innovazione, daranno continuità e arricchiranno le funzionalità di Spc, di cooperazione, interoperabilità e accesso – spiega un anota di Consip – oltre a fornire gli strumenti necessari allo sviluppo dei progetti di digitalizzazione della PA secondo le regole del Cad”. I servizi abilitanti per la realizzazione dei programmi dell’Agenda Digitale italiana.

Nel dettaglio i bandi previsti riguardano: servizi di connettività (valore previsto dell’appalto 2.500.000.000 euro); servizi di cooperazione in ambito Spc ( valore previsto 700.000.000 euro); sistemi di accesso e applicativi conformi alle regole del Cad ((valore previsto 300.000.000 euro); infrastrutture Spc (valore previsto 30.000.000 euro); supporto alla governance Spc (valore previsto 15.000.000 euro); servizi per il Centro Gestione Sicurezza di Spc (valore previsto 8.000.000 euro).

Questo programma di interventi, condiviso con il Direttore dell’Agenzia per l’Italia Digitale Agostino Ragosa, attua la legge 135/2012 (spending review) che attribuisce a Consip il compito di centrale di committenza del Sistema Pubblico di Connettività.