Consip, via alla gara per i pc della PA - CorCom

E-PROCUREMENT

Consip, via alla gara per i pc della PA

Indetta la seconda edizione dell’accordo quadro: base d’asta 136 milioni. Oggetto della fornitura: computer desktop, monitor e hard disk supplementari. Al debutto anche il bando Sistema Dinamico di Acquisto per ausili tecnici a sostegno dei disabili

16 Apr 2014

E.L.

Consip ha indetto la seconda edizione dell’accordo quadro (AQ) per la fornitura in acquisto alle pubbliche amministrazioni di pc desktop e servizi connessi. Si tratta di un accordo quadro “multifornitore”, in base al quale la spa del Mef bandirà appalti specifici per la stipula di convenzioni per la fornitura in acquisto di pc desktop e dei servizi commessi per le pubbliche amministrazioni, rilanciando il confronto competitivo fra i fornitori risultati aggiudicatari.

“Con questa iniziativa Consip andrà a soddisfare una larga parte del fabbisogno della PA in un settore merceologico per il quale, ogni anno, le pubbliche amministrazioni spendono circa 110 milioni di euro”, si evdenzia in una nota.

La gara non è suddivisa in lotti e ha un valore base d’asta di 136.600.000 euro (Iva esclusa), per 18 mesi di durata dell’accordo quadro (più eventuali sei mesi di proroga). Oggetto della fornitura sono pc desktop di tipo compatto e di fascia alta con relativi componenti opzionali (monitor e hard disk supplementari).

Il criterio di aggiudicazione previsto è quello dell’offerta economicamente più vantaggiosa in base ai criteri indicati di seguito: valutazione economica massimo 70 punti; valutazione tecnica massimo 30 punti.

Al via anche il bando del Sistema Dinamico di Acquisto della PA (Sdapa) per la fornitura di prodotti e di servizi relativi agli ausili tecnici per persone disabili. Si tratta di un’iniziativa dall’alto valore sociale, che consentirà di rendere più efficiente la fornitura alle strutture sanitarie pubbliche di dispositivi e servizi di alta qualità, particolarmente importanti per garantire una migliore qualità della vita alle persone affette da disabilità.

Realizzato nell’ambito del Programma di razionalizzazione degli acquisti che Consip gestisce per conto del ministero dell’Economia e delle Finanze, il bando prevede la costituzione di un elenco di operatori economici che saranno di volta in volta invitati dalle pubbliche amministrazioni, attraverso bandi successivi, a partecipare ai singoli appalti specifici aventi per oggetto la fornitura degli ausili tecnici. Tali bandi dovranno essere di valore superiore alla soglia comunitaria e verranno aggiudicati sulla base del criterio del prezzo più basso o dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

Quattro le categorie merceologiche oggetto del bando: ausili per la mobilità e per la casa; ausili per stomia; ausili assorbenti per incontinenza; servizio relativo agli ausili tecnici per persone disabili. Il valore presunto dello Sdapa è di circa 450 milioni di euro, per una durata prevista di 36 mesi (con possibilità di proroga sino ad ulteriori 12 mesi)

Lo Sdapa, attivato già da Consip per altre categorie merceologiche (farmaci, antisettici e disinfettanti, prodotti e servizi Ict, derrate alimentari) consente alle strutture pubbliche di negoziare gare, in modalità totalmente telematica, invitando tutti gli operatori economici qualificati che sono stati ammessi da Consip al sistema stesso. La creazione di un elenco di fornitori già ammessi e la possibilità aperta a nuovi offerenti di aderirvi in corso d’opera, consentono alle amministrazioni aggiudicatrici di disporre di un ampio ventaglio di offerte e, quindi, di assicurare un utilizzo ottimale delle finanze pubbliche grazie all’ampia concorrenza che si viene a instaurare.

La piattaforma telematica permette la standardizzazione delle procedure e della documentazione di gara, nonché una semplificazione delle modalità di partecipazione per le imprese e della valutazione delle offerte per le stazioni appaltanti.