Cresce "l'audience" di Lepida Tv: a marzo oltre 80mila contatti - CorCom

SERVIZI

Cresce “l’audience” di Lepida Tv: a marzo oltre 80mila contatti

I contenuti on demand dell’emittente televisiva della in house dell’Emilia-Romagna sono stati visualizzati oltre 110mila volte. Bene anche i social: la pagina Facebook ha registrato un incremento del 123% di like e del 140% di follower

02 Apr 2020

LepidaTV, l’emittente televisiva gestita da Lepida, in onda sul canale 118 del digitale terrestre e sul canale 5118 di Sky, via web sul canale YouTube e sul sito www.lepida.tv, sta lavorando intensamente e in stretta collaborazione con Regione Emilia-Romagna per portare a casa degli emiliano-romagnoli contenuti di carattere formativo, educativo, divulgativo e di intrattenimento destinati a tutte le fasce di età.

Dopo la diretta streaming della prima Assemblea legislativa della nuova Giunta Regionale il 28 febbraio, già a porte chiuse per evitare assembramenti di stampa e pubblico, l’estensione all’intera Regione delle norme anti-contagio e del divieto di mobilità ha portato infatti Regione Emilia-Romagna e Lepida a elaborare in tempi rapidissimi uno speciale palinsesto giornaliero.

Si parte alle 11 con Insieme Connessi, una striscia dedicata all’utilizzo delle tecnologie e destinata a persone che vogliono apprendere, scoprire e socializzare anche da casa. Si prosegue alle 15 con IntERvallo 182 un programma per ragazzi dai 12 ai 18 anni, in collaborazione con Radio Immaginaria: un intervallo di riflessione quotidiana su ambiente, scuola, formazione, lavoro, arte, musica, cultura, letteratura, storia, geografia, competenze digitali, tecnologia e innovazione.

Entrambi i programmi sono promossi dall’Assessorato a Scuola, Università, Ricerca, Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna. A partire dalle ore 18 ecco #laculturanonsiferma, il format dell’Assessorato alla Cultura e al Paesaggio in onda su LepidaTV dal 13 marzo, in piena sinergia con Emilia-Romagna Film Commission, ER Music Commission, ERT (Emilia-Romagna Teatro Fondazione) e IBC. Piero Odorici, Paolo Fresu, Nico Menci, Emidio Clementi, Lino Guanciale, Alessandro Bergonzoni, Ascanio Celestini sono alcuni degli ospiti che hanno intrattenuto il pubblico, spesso dalla propria casa.

Tra le altre iniziative di maggior richiamo, la trasmissione del documentario “Searching for Sugar Man”, presentato in anteprima al Biografilm Festival di Bologna e vincitore del Premio Oscar nel 2013, e il quotidiano appuntamento in diretta streaming con i live di Mei – Meeting degli Indipendenti. Grazie alla qualità artistica delle proposte, il palinsesto di #laculturanonsiferma su LepidaTV è stato oggetto di plauso e attenzione da parte dei principali quotidiani locali e delle riviste di settore, con una copertura giornaliera e capillare (oltre 60 articoli pubblicati su stampa cartacea e oltre 140 articoli sul web) che ha contribuito a potenziarne il valore anche sociale in un momento certamente difficile per la cittadinanza (l’hashtag, spesso abbinato alle messe in onda, #iorestoacasa). Complessivamente ottima la risposta del pubblico. Nel solo mese di marzo, considerando soltanto sito e canali web, si registrano infatti oltre 80mila visualizzazioni On Air, mentre i contenuti on demand sono stati visualizzati oltre 110mila volte e la pagina FB dell’emittente ha registrato un incremento del 123% di like e del 140% di follower, segno ulteriore dell’apprezzamento da parte del pubblico. Si segnala inoltre, a partire dal 1 aprile alle ore 10:45, l’avvio di #EppurMiMuovo, pillole dei tecnici ed educatori dell’Uisp che proporranno esercizi motori di 15 minuti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

L
lepida
L
lepida tv