Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

Dadone spinge sulla PA partecipata: entro un mese online la nuova piattaforma

“Partecipa” è il sistema per la consultazione dei cittadini sui progetti strategici della pubblica amministrazione. La ministra: “Trasparenza e condivisione bussole per innovare”

06 Nov 2019

F. Me

Il ministero della Funzione pubblica sta mettendo a punto una piattaforma per la consultazione dei cittadini su ambiti di diretto interesse degli interlocutori della PA. Lo ha annunciato la ministra della Funzione Pubblica, Fabiana Dadone nel corso di un Question time spiegando che sarà operativa tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre. “L’iniziativa per il rafforzamento delle politiche di consultazione delle amministrazioni – ha spiegato – fa leva sui processi di digitalizzazione e si articola in tre attività: 1.il lancio di un portale che raccoglierà le consultazioni in corso e quelle concluse; 2.la predisposizione di una guida sulla consultazione; 3.la messa a disposizione per le amministrazioni di una piattaforma, “Partecipa“, basata su un software open source per creare e svolgere consultazioni (questionari, proposte, commento a testi e comunicazione su eventi).

La prima consultazione sarà sul tema della trasparenza e dell’anticorruzione. “Avvierò – ha detto – una consultazione sulla semplificazione, per identificare con l’aiuto di cittadini e imprese le aree dove intervenire con più urgenza per ridurre la burocrazia e i tempi di risposta delle amministrazioni. Sono convinta, in definitiva, – ha aggiunto – che il confronto con gli stakeholder della pubblica amministrazione, facilitato dalle nuove tecnologie, fornirà ai decisori pubblici importanti elementi per assumere decisioni migliori e più vicine alle esigenze reali dei destinatari della propria azione che, non scordiamolo, sono i cittadini e le imprese”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

F
fabiana dadone

Approfondimenti

P
partecipa

Articolo 1 di 5