Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

E-health, nasce il portale per la condivisione dei dati

Il Clinical Knowledge Portal nasce proprio con l’intento di mettere in collegamento i diversi sistemi utilizzati dalle strutture sanitarie per codificare e registrare dati clinici. Obiettivo: impostare azioni di cura pià efficaci

30 Set 2019

F. Me.

Oggi i medici, anche quelli che lavorano nella stessa struttura, hanno grandi difficoltà nel condividere informazioni cliniche omogenee, per la cura di un paziente. Spesso usano sistemi informatici che codificano dati clinici con nomi diversi (basti pensare alla misurazione della pressione arteriosa, registrabile come sistolica e diastolica, ma anche come massima e minima).

Poter avere a disposizione software che parlano una lingua comune favorisce il lavoro dei medici e consente ai pazienti di non doversi spostare fisicamente con i loro faldoni, ma di far viaggiare i soli dati. Il Ckp – Clinical Knowledge Portal è una soluzione informatica che nasce proprio con l’intento di mettere in collegamento i diversi sistemi utilizzati dalle strutture sanitarie per codificare e registrare dati clinici.

Uno strumento innovativo che permette inoltre di pianificare azioni sulle persone in cura, seguendo linee guida, riducendo rischi e liberando tempo da dedicare al rapporto con il paziente. Il Portale della Conoscenza Clinica rivoluzionerà l’intero processo clinico, migliorando la vita delle persone, l’attività dei medici e la sostenibilità del Servizio Sanitario Nazionale.

Il portale sarà presentato il 1° ottobre a Roma presso il ministero della Salute.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
e-health

Articolo 1 di 4