Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'EVENTO FPA

Forum PA Sanità, riflettori sulla connected care “sostenibile”

Il 29 e 30 ottobre al Talent Garden Roma Ostiense convegni, workshop e tavoli di lavoro sulle tecnologie, le competenze e i modelli organizzativi. Mochi Sismondi: “Digitale leva strategica per rispondere ai nuovi bisogni”. Ecco il programma

17 Ott 2019

F. Me

Due giorni di convegni, workshop e tavoli di lavoro dedicate alle tecnologie, alle competenze e ai modelli organizzativi in grado di abilitare una “Connected Care”, la gestione multidisciplinare e domiciliare (non ospedalizzata) del paziente anziano, cronico, fragile o non autosufficiente. Il 29 e 30 ottobre al Talent Garden Ostiense a Roma si terrà Forum PA Sanità, la manifestazione di approfondimento sull’innovazione sostenibile del sistema salute, organizzata da FPA, società del Gruppo Digital360.

“L’obiettivo di questa iniziativa è evidenziare come l’amministrazione pubblica e gli stakeholder del settore possano creare valore pubblico – spiega Carlo Mochi Sismondi, Presidente FPA – La filiera della salute oggi in Italia vale il 10,7% del Pil, impiega il 10% degli occupati rappresenta un volano per la crescita e lo sviluppo del Paese, per la ricerca scientifica e l’occupazione qualificata. Il primo passo, dunque, è cercare di suggerire politiche a sostegno del settore, orientandole verso un cambiamento, non più rinviabile, dell’assistenza e della cura, in funzione dei nuovi bisogni di salute dei cittadini e sfruttando i nuovi modelli organizzativi e le soluzioni tecnologiche abilitate dal digitale”.

Il tema centrale dell’evento è la “Connected Care”. “Grazie al digitale ed all’uso dei dati, è possibile oggi ricomporre e ridisegnare i percorsi di cura attorno al cittadino-paziente, garantendo maggiore facilità di accesso, personalizzazione, qualità e continuità di cura – spiega Mariano Corso, Responsabile scientifico dell’Osservatorio Innovazione Digitale in Sanità del Politecnico di Milano e Direttore Scientifico di P4I – Solo in questo modo il nostro Sistema Salute potrà superare inefficienze e frammentazioni ed evolvere verso un modello più efficace e sostenibile, in grado di affrontare le sfide che ci attendono nei prossimi anni”.

Il tema sarà sviluppato nei convegni, nei momenti di networking e nei workshop formativi attraverso tre percorsi di approfondimento. In primo luogo, modelli organizzativi che sappiano integrare le nuove tecnologie per rispondere alla crescente bisogno di connessione e interazione fra paziente e professionista sanitario e per abilitare la condivisione delle informazioni cliniche dei pazienti. Gli altri filoni saranno quello delle competenze che gli operatori sanitari dovranno sviluppare per guidare questo cambiamento e la comunicazione ai cittadini dei benefici e dei rischi per la salute che implica l’uso dei dispositivi tecnologici da parte dei pazienti.

Nella giornata conclusiva del 30 ottobre, si terrà la cerimonia di assegnazione del Premio FORUM PA Sanità 2019, il riconoscimento ai migliori progetti di Connected Care in grado di rispondere ai bisogni della salute, a cui si sono candidati enti centrali e società strumentali a partecipazione pubblica, Regioni, enti locali e loro unioni, strutture della sanità pubblica e privata, associazioni, università e centri di ricerca, piccole e medie imprese innovative.

Il programma della manifestazione, in continuo aggiornamento è disponibile al link https://forumpasanita2019.eventifpa.it/

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

F
Fpa

Approfondimenti

C
connected care
E
e-health
F
forum pa sanità

Articolo 1 di 5