Green Pass su Fascicolo sanitario elettronico: via in Emilia-Romagna - CorCom

IL CERTIFICATO VERDE

Green Pass su Fascicolo sanitario elettronico: via in Emilia-Romagna

Lepida ha effettuato gli adeguamenti richiesti e ha completato i test con l’infrastruttura nazionale. La disponibilità del documento sarà graduale per tutti gli assistiti

30 Lug 2021

Enzo Lima

In Emilia-Romagna il Green Pass approda sul Fascicolo Sanitario Elettronico. Lepida ha effettuato gli adeguamenti richiesti nelle specifiche nazionali per la ricezione dei Dgc (Digital Green Certificate) nel Fascicolo Sanitario degli assistiti della regione e ha completato i test con l’infrastruttura nazionale. Dal 25 luglio il livello nazionale ha cominciato a inviare i Dgc all’infrastruttura regionale e sono quindi ora disponibili e scaricabili i primi certificati, nella sezione “altri” del Fascicolo Sanitario Elettronico. La disponibilità del documento sarà graduale, perché dalla piattaforma nazionale del ministero della Salute è iniziato il processo di indicizzazione, cioè il trasferimento dei Dgc, che in modo progressivo si estenderà via via a tutti gli assistiti dell’Emilia-Romagna.

La Regione Emilia-Romagna rende disponibile il certificato vaccinale sul Fascicolo Sanitario Elettronico regionale già dal 2017. Con l’avvio delle vaccinazioni anti Covid-19, nel certificato vaccinale è possibile consultare anche le dosi effettuate per la vaccinazione. Il certificato è rilasciato dall’Azienda Sanitaria di competenza e caricato sul Fascicolo di norma entro 24 ore dalla somministrazione.

Dal 17 giugno scorso è stata attivata anche la piattaforma nazionale per ottenere la Certificazione verde (Digital Green Certificate – DGC), che viene rilasciata dal Ministero della Salute attraverso la Piattaforma nazionale, sulla base dei dati trasmessi dalle Anagrafi Vaccinali delle Regioni e Province Autonome. Il Dgc è una Certificazione in formato digitale e stampabile, emessa dalla piattaforma nazionale del Ministero della Salute, che contiene un codice a barre bidimensionale (QR Code) e un sigillo elettronico qualificato per verificarne autenticità e validità. Il Dgc viene rilasciato a chi si è vaccinato, a chi è guarito dal Covid-19 o a chi ha fatto un test molecolare o antigenico con esito negativo presso le strutture abilitate. Dal 1° luglio la Certificazione verde è valida come EU digital Covid certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell’Unione europea e dell’area Schengen. Il Dgc è scaricabile dal sito dedicato www.dgc.gov.it, dall’app Immuni e da IO – l’app dei servizi pubblici, ma sarà presto disponibile sui Fascicoli Sanitari Elettronici regionali, tramite l’infrastruttura di interoperabilità nazionale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5