Il 5G di Verizon spinge l'e-health made in Usa - CorCom

IL PROGETTO

Il 5G di Verizon spinge l’e-health made in Usa

La rete a banda larga mobile permetterà all’Emory Healthcare Innovation Hub di Atlanta di sperimentare soluzioni di realtà aumentata e virtuale e di telemedicina

09 Mar 2020

Antonio Dini

Addestramento di medici a distanza, telemedicina, monitoraggio dei pazienti a distanza, sistemi di diagnostica e imaging per pronto soccorsi e ambulanze. Grazie alla banda ultralarga del 5G fornito da Verizon all’Emory Healthcare Innovation Hub (EHIH) di Atlanta negli Usa è iniziata la sperimentazione di nuove soluzioni di realtà aumentata e virtuale nel primo laboratorio per l’innovazione nel settore della sanità.

Il servizio Ultra Wideband 5G fornito da Verizon al laboratorio per l’innovazione è parte di una più ampia strategia di collaborazione fra Verizon e l’Emory Healthcare per la trasformazione digitale del settore della sanità.

Lo EHIH un programma pensato per l’avanzamento e la commercializzazione di nuove soluzioni sanitarie nel settore seguendo l’approccio dello sviluppo basato sulla domanda di innovaione portato avanti dagli 11TEN Innovation Partners. Nell’ambito di questo programma Verizon collaborerà con i nove Innovation Hub di Emory Healthcare, compreso Sharecare, per la costruzione di soluzioni che utilizzano il 5G.

WEBINAR
Promuovere la digitalizzazione nell'Healthcare: strumenti e network per l’innovazione
Digital Transformation
Open Innovation

L’utilizzo della banda ultralarga a bassissima latenza del 5G Ultra Wideband permetterà agli EHIH, secondo Verizon, di sperimentare soluzioni basate su realtà aumentata e virtuale, permettere la telemedicina e il monitoraggio da remoto dei pazienti e la possibilità di fornire sistemi di imaging e di diagnostica da remoto per le ambulanze e i pronti soccorsi.

«Il settore della sanità e della salute – ha detto il dottor Scott D. Boden, vicepresidente per la Business Innovation di Emory Healthcare – è guidato dalla cura basata su valore e dalla crescente consumerizzazione. Stiamo assistendo a un cambiamento di paradigma che metterà ancora più enfasi sulla connettività e sull’accesso ai dati. Attraverso ogni forma di sanità, dalla innovazione per la cura al rimborso la trasformazione del modello porta a un sistema di cura decentralizzato dove al velocità dei dati è critico per l’evoluzione digitale della salute».

Oltre al 5G Verizon fornirà a EHIH anche servizi di rete e di security, gestione dei progetti, servizi di consulenza professionale e infrastrutture gestite. Inoltre un rappresentante di Verizon siederà nell’Executive advisory board di Emory Hub. Questo è il primo lab 5G di Verizon focalizzato sull’innovazione del settore sanitario. L’azienda americana ne ha altri cinque attivi negli Stati Uniti e uno a Londra.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

V
verizon

Approfondimenti

5
5g
E
e-health