INNOVAZIONE

Sanità digitale, intelligenza artificiale chiave di volta: via a “Salute Domani”

Tra i firmatari Felicia Pelagalli, Marco Bentivogli, Luciano Floridi, Enza Bruno Bossio e Antonio Palmieri. Tre tavoli di lavoro per elaborare proposte per accelerare la digital transformation. Focus su e-skill e dati

08 Apr 2022
Sanità-digitale-678x381

Superare la frammentazione e generare comunità. Sono questi i due principi su cui fondare la nostra salute nel XXI secolo.

Immersi in una cultura di specializzazione e separazione dei saperi, dei territori, degli individui, abbiamo perso di vista l’unità e la complessità dell’essere in relazione. E allora il pubblico contrapposto al privato, l’ospedale al territorio, lo Stato alle Regioni, il medico di base agli specialisti, le scienze esatte agli studi umanistici, il corpo alla mente, il cittadino al paziente. Appartenenze sempre più rigide e difensive, individui sempre più parcellizzati. Ma l’avvio del nuovo secolo ci segnala che così non funziona. Le sfide sono globali, il destino è comune. Abbiamo bisogno di ripensare valori culturali e infrastrutture su cui basare le nostre società e la nostra salute.

Il programma NextGenerationEu e il piano per la ripresa dell’Italia, il Pnrr, offrono l’occasione per ripensare il sistema e lavorare insieme, verso un comune obiettivo.  In questo contesto parte il progetto SaluteDomani: uno spazio e un metodo per collaborare, per far nascere nuove idee, per fare sintesi, per attuare. Oltre le frammentazioni, con spirito di comunità e responsabilità collettiva.

Tre i tavoli di lavoro che svilupperanno proposte su competenze digitali, dati e intelligenza artificiale e telemedicina.

I tavoli partiranno da una domanda e una proposta: “A che punto siamo con l’innovazione dell’ecosistema salute rispetto ai temi, obiettivi e strumenti del Pnrr? Proviamo a tracciare tutti insieme un quadro di sintesi e avanzare proposte sistemiche?”.

Ecco i primi firmatari del progetto

Felicia Pelagalli, Culture

Luciano Floridi, Università di Oxford e Università di Bologna

Mons. Vincenzo Paglia, Pontificia Accademia per la Vita

Mauro Magatti, Università Cattolica di Milano

Maria Carla Gilardi, Università Milano Bicocca

Annalisa Mandorino, Associazione Cittadinanzattiva

Rossella Muroni, Deputata della Repubblica

Barbara Caputo, Politecnico di Torino

Anna Laura Orrico, Deputata della Repubblica

Teresa Gamucci, Uoc Oncologia Asl RM 2

Andrea Lenzi, Cnbbsv – Presidenza del Consiglio

Sandra Zampa, già sottosegretaria per la Salute

Federico Cabitza, Università Milano Bicocca

Giuliano Castigliego, Uma.na.mente

Marco Bentivogli, Base Italia

Angela Ianaro, Deputata della Repubblica

Antonio Palmieri, Deputato della Repubblica

Francesca Fedeli, FightTheStroke

Rocco Rago, Uoc Fisiop. Riproduzione Asl RM 2

Enza Bruno Bossio, Deputata della Repubblica

Sergio Pillon, Asl Frosinone

Giorgio Ventre, Università di Napoli Federico II

Il primo appuntamento mercoledì 13 aprile, ore 18:00, con il Tavolo “Competenze Digitali”, a seguire il 20 aprile, ore 18:00, con il Tavolo “Dati e Intelligenza Artificiale e il 28 aprile, ore 17:00, con il Tavolo “Fragilità. La casa come primo luogo di cura, la Telemedicina”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

P
Pnrr
S
sanità digitale

Articolo 1 di 3