Un'app per operare la cataratta, via all'intesa tra Ibm e Bausch+Lomb - CorCom

E-HEALTH

Un’app per operare la cataratta, via all’intesa tra Ibm e Bausch+Lomb

Pensata per iPhone e Ipad l’applicazione – prima al mondo nel suo genere – fornirà approfondimenti clinici per aiutare i chirurghi a personalizzare la scelta delle lenti intraoculari

12 Mag 2016

F.Me

Una app per iPhone e iPad destinata ai chirurghi della chirurgia della cataratta. E’ questo il fulcro della collaborazione tra Bausch + Lomb, un’azienda del settore dell’oculistica, e Ibm. L’applicazione aiuterà i chirurghi ad ottimizzare i i flussi di lavoro, offrendo informazioni e approfondimenti clinici sui pazienti insieme ad opzioni per la selezione di lenti intraoculari (IOL) su una singola piattaforma digitale direttamente sul point-of-care.

L’estrazione della cataratta è una delle procedure chirurgiche più comuni fra i beneficiari di assistenza sanitaria, e le percentuali di chi ha questo disturbo sono in costante aumento. Più di 22 milioni di americani soffrono di cataratta, con un aumento previsto a 30 milioni entro il 2020. La cataratta è un offuscamento del cristallino dell’occhio che, se trascurato, può portare a cecità, e affligge ad oggi circa il 70% delle persone dai 75 anni di età. Tramite la chirurgia della cataratta, il cristallino offuscato viene rimosso e sostituito con una lente artificiale (IOL).

Attualmente, molti chirurghi della cataratta consultano le anamnesi dei pazienti direttamente in sala operatoria tramite stampe o annotazioni create nel corso delle visite pre-operatorie ai pazienti: una pratica che può spesso risultare fastidiosa e poco efficace. La nuova app Bausch + Lomb fornirà ai chirurghi l’accesso alle informazioni che i pazienti hanno autorizzato a condividere, consentendo ai medici di pianificare gli interventi chirurgici – inclusa la scelta delle IOL – e visualizzare i dati su dispositivi o display digitali a parete nel corso degli interventi in sala operatoria.

L’app sarà progettata per gestire elettronicamente i dati dei pazienti direttamente da iPhone e iPad, ospitando al tempo stesso i dati sanitari sulla piattaforma Ibm Cloud Bluemix: un ricco ambiente protetto basato su cloud. Inoltre, verranno messe a disposizione dei chirurghi opzioni IOL personalizzate per migliorare la pianificazione degli interventi e la qualità dell’assistenza ai pazienti. Il team MobileFirst per iOS, parte di Ibm Global Business Services, progetterà e svilupperà questa app personalizzata per Bausch + Lomb con un forte orientamento all’innovazione del settore sanitario. L’obiettivo di Bausch + Lomb è ottimizzare l’app per raccogliere e memorizzare i dati nel corso del tempo, rendendola un’applicazione cognitiva in grado di sfruttare l’apprendimento digitale e le analisi predittive per fornire ai chirurghi insight in tempo reale.

Inserendo le informazioni su ciascun paziente direttamente nell’app – fra cui calcoli IOL, topografia corneale e altri risultati biometrici, così come abitudini e stili di vita – i chirurghi e i loro staff saranno in grado di generare profili complessivi e integrati di ciascun paziente, facilitando così la selezione delle IOL e la pianificazione degli interventi. Le informazioni sui pazienti, ad esempio la cronologia di eventuali interventi passati, potranno essere archiviate nell’app al fine di ottimizzare i risultati clinici dei successivi interventi sulla cataratta.

“Bausch + Lomb è entusiasta di collaborare con Ibm per lo sviluppo di questa innovativa piattaforma per l’oftalmologia -sottolinea Andy Chang, Vicepresidente senior e General Manager, U.S. Surgical, Bausch + Lomb – Combinando le avanzate capacità di gestione dei dati di IBM con l’innovativo ecosistema di app Apple e la nostra esperienza clinica, saremo in grado di fornire ai chirurghi uno strumento pratico e personalizzabile per aiutarli ad ottimizzare l’accesso digitale e la gestione dei profili dei pazienti, beneficiando al tempo stesso di opzioni IOL personalizzate. Questa collaborazione, unica nel suo genere, testimonia il forte impegno della Bausch + Lomb nel proprio ruolo di leader dell’innovazione nel settore oftalmologico, in grado di fornire al mercato soluzioni all’avanguardia per la gestione ottimale delle esigenze di clienti e pazienti.”

“Ibm lavora a stretto contatto con le aziende per offrire loro un’esperienza mobile in grado di trasformare le modalità di lavoro dei professionisti nei diversi settori: non vediamo l’ora di portare tutti i vantaggi della tecnologia mobile a servizio dei chirurghi più richiesti al mondo – spiega Mahmoud Nagshineh, General Manager, Apple Partnership di Ibm -. “Bausch + Lomb ha identificato una forte domanda nella comunità oftalmica, e la nuova app su cui stiamo lavorando metterà a disposizione degli oftalmologi tutti i dati di cui hanno bisogno per prendere decisioni migliori e più efficaci per i propri pazienti.”

Il testing pilota di questa nuova applicazione è previsto verso la fine del 2016.

Argomenti trattati

Approfondimenti

I
ibm