Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Gli sportelli di Unicredit diventano “amici”

Il protocollo Brunetta-Profumo prevede l’accesso ai servizi della PA dalla rete retail del gruppo bancario

16 Lug 2009

Gli sportelli Unicredit diventando “amici”.  Il Ministro per
la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, Renato Brunetta, e
l’Amministratore delegato del Gruppo bancario, Alessandro
Profumo, hanno siglato un protocollo di intesa per accedere ai
servizi della Pubblica amministrazione nelle circa quasi 5 mila
agenzie del gruppo bancario. “Contiamo di avere oltre 100 mila
punti entro fine anno”, ha annunciato il ministro in conferenza
stampa.
L’adesione a Reti Amiche permetterà a Unicredit di implementare
il protocollo firmato con l’Inps stando al quale sarà possibile
pagare i contributi per i lavoratori domestici, il ricongiungimento
dei periodo contributivi e il riscatto degli anni di laurea tramite
la capillare struttura della divisione retail (famiglie e piccole
imprese) di Unicredit. L’intesa prevede inoltre l’adesione del
gruppo bancario al progetto “Mettiamoci la faccia” sulla
customer satisfaction.
“L’accordo fa seguito a quello ‘quadro’ firmato con l’Abi
– ha conlcuso Brunetta -. A breve firmeremo un accordo per sancire
anche l’ingresso di IntesaSanPaolo nel circuito Reti Amiche”.