Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

L’Emilia ridà sprint alle intese governo-Regioni

Nella prima fase avevano firmato Campania, Lombardia, Veneto e Toscana

04 Mag 2009

Ripartono le intese tra il ministro per la PA e Innovazione, Renato
Brunetta, e le singole Regioni. Dopo il periodo di interruzione in
attesa della firma del protocollo Stato-Regioni, si riparte con
l'Emilia Romagna.
"Terremo conto  di quanto fatto a livello regionale sui temi
dell’innovazione e dell’e-gov – puntualizza Secondo Amalfitano,
consigliere per le Autonomie locali di Brunetta – e allo stesso
tempo verrà onorata la filosofia del piano telematico varato dal
governo".
I tecnici e gli esperti di Palazzo Vidoni stanno inoltre studiando
i testi delle intese successive. Che vedranno protagoniste,
nell’ordine, Liguria, Umbria, Piemonte, Calabria, Marche,
Basilicata, Puglia e Lazio. Nella prima fase avevano firmato
Campania, Lombardia, Veneto e Toscana.