Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL RESTYLING

Mef, il portale della Revisione Legale si rifà il look

Il sito è stato completamente rinnovato nella grafica, nell’organizzazione dei contenuti e nell’infrastruttura tecnologica. Obiettivo: garantire più sicurezza e una migliore user experience

08 Ago 2019

A. S.

Debutta online oggi il nuovo portale della Revisione legale, (www.revisionelegale.mef.gov.it), il canale unico d’accesso alle informazioni e ai servizi che Consip, per conto del Ministero dell’Economia e delle Finanze (Mef), eroga agli iscritti al Registro dei revisori legali e al Registro del tirocinio.

Utilizzando questo strumento circa 145mila utenti possono gestire l’anagrafica della propria iscrizione, pagare i contributi, richiedere attestazioni, comunicare incarichi, seguire sessioni formative e, nel caso dei tirocinanti, chiedere l’iscrizione all’esame di idoneità professionale per revisore legale.

“Ogni utente – si legge in una nota di Consip – accede a un’area riservata utilizzando le credenziali rilasciate al termine della procedura di accreditamento, che consente di procedere in autonomia agli obblighi di comunicazione previsti dall’articolo 16 del DM 145/2012, alla fruizione della formazione continua, al versamento dei contributi annuali e alla puntuale verifica della propria posizione”.

Gli interventi sul portale lo hanno completamente ristrutturato nella grafica, nell’organizzazione dei contenuti e nell’infrastruttura tecnologica, aggiornata e resa più sicura ed accessibile rispettando le linee guida di Agid e del Team digitale, grazie all’adesione al contratto Consip “SPC”.

La nuova infrastruttura, prosegue il comunicato, consentirà di gestire al meglio uno strumento complesso, che prevede l’interconnessione con altri sistemi, come il nodo dei pagamenti PagoPA, la piattaforma di formazione a distanza della Rgs, la firma remota Aruba per attestati telematici,  e un costante flusso di dati con altri enti come Bankitalia, Ivass e Consob).

“L’aggiornamento tecnologico permetterà, inoltre – conclude Consip – di accelerare il percorso di digitalizzazione con ulteriori sviluppi nei servizi messi a disposizione degli utenti, a partire dalla funzionalità di registrazione al portale tramite Spid, che sarà attivata a partire da settembre”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

C
consip

Approfondimenti

A
agid
M
mef
P
Pago PA
S
spid
T
team digitale

Articolo 1 di 5