PA digitale, a Bip la gara Consip da 36 milioni - CorCom

E-PROCUREMENT

PA digitale, a Bip la gara Consip da 36 milioni

Il bando aggiudicato all’Rti che vede in campo 3PItalia, società fondata da Linkem e Easygov. Consulenza e supporto nella gestione dei progetti di innovazione alle amministrazione locali e nazionali anche nel’ambito del Pnrr

27 Lug 2021

F. Me.

Fornire consulenza e supporto nella gestione dei progetti di digitalizzazione che le Pubbliche Amministrazione, locali e nazionali, implementeranno nei prossimi anni. Sarà questo il compito principale di Bip società di consulenza che, in qualità di capofila e mandataria, ha vinto il bando Consip da 36 milioni in Rti con 3PItalia, società fondata nel 2020 da Linkem in partnership con Easygov e altre imprese.

“Si tratta di un’operazione almeno a tre attori: Pubblica Amministrazione, Raggruppamento temporaneo d’imprese di cui fa parte 3P Italia, e i fornitori di soluzioni tecnologiche spiega Carlo Ghezzi, Amministratore Delegato di 3P Italia – La nostra società avrà il ruolo di supportare l’organizzazione, la pianificazione, il controllo e il coordinamento generale dei programmi di digitalizzazione dei prossimi anni, affiancando le PA con un ruolo di advisor terzo nel governo e nella gestione delle iniziative”.

La commessa è divisa in tre lotti – Nord, Centro e Sud – e coprirà di base un periodo di 24-36 mesi: la durata dei singoli servizi si allineerà poi alla durata dei singoli progetti ai quali si applicheranno.

“Si tratta di un’ulteriore conferma della validità del modello di partenariato pubblico privato e sicuramente ci aspettiamo che l’accordo quadro previsto dalla Gara possa essere un’opportunità anche per le Pubbliche amministrazioni che dovranno gestire il Pnrr e che potranno ingaggiare i nostri servizi proprio per monitorare e ottimizzare la spesa e gli interventi previsti dal Piano”, evidenzia Ghezzi.

 Il bando costituisce una parte importante del giro d’affari di 3PItalia, che già nel 2021 ha realizzato un fatturato di 1 milione nel 2021 e conta 15 dipendenti. Con l’arrivo delle nuove commesse, la Società punta ad assumere 10 persone entro fine anno e arrivare a 40 dipendenti nel 2022.

A un anno e mezzo dalla costituzione, 3PI ha già all’attivo l’aggiudicazione del Progetto di riqualificazione del Centro Innovazione e Tecnologie della Provincia di Brescia, che offre servizi ad oltre 200 enti del territorio in modalità associata, per un valore della concessione pari a 5 milioni di euro per 5 anni, e l’aggiudicazione del Progetto di gestione e riqualificazione del Centro Servizi Territoriali della Provincia di Lecco, concessione in project financing di durata pari a 18 anni e valore di complessivo di 18 milioni di euro.

Inoltre, la società ha già in cantiere tre nuovi project financing con focus sui comparti turismo digitale, smart city e digital transformation, che prevedono un piano di investimenti di 5 mln di euro nei prossimi 18 mesi per un periodo di concessione di 10 anni.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

3
3P Italia
C
consip

Approfondimenti

P
pa digitale
P
pnrr

Articolo 1 di 3