Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

PA digitale, Tria: “La sfida si vince sulla sicurezza”

ll ministro dell’Economia in visita alla sede di Sogei: “Innovazione driver di crescita e competitività. La società del Mef punto di riferimento dell’intero ecosistema pubblico”

04 Giu 2019

F. Me

Digitalizzazione e sicurezza informatica sono tra le priorità per il rilancio della competitività e della crescita del paese. E gli occhi sono puntati sulla Pubblica Amministrazione. In quest’ottica il ministro dell’Economia e delle Finanze, Giovanni Tria, ha visitato questa mattina la sede della Sogei, la società partecipata al 100% dal Mef che, da oltre quarant’anni, riveste un ruolo strategico nel settore e che oggi affronta le sfide della trasformazione digitale attraverso una rinnovata vision aziendale.

Il ministro ha incontrato il presidente di Sogei, Biagio Mazzotta, l’amministratore delegato dell’azienda, Andrea Quacivi, e il top management per un approfondito ed articolato scambio sugli scenari evolutivi del ruolo e dell’azione di Sogei e sulle impegnative sfide che l’azienda dovrà affrontare. Quacivi ha indicato le tre linee strategiche su cui sarà focalizzata l’azione della società nel prossimo triennio: articolazione del modello operativo, accelerazione sull’innovazione e attenzione al valore delle persone. L’Ad ha inoltre presentato al ministro il nuovo piano di business, orientato a realizzare e sviluppare progetti altamente strategici per il Paese, attraverso un nuovo modello di collaborazione con le Istituzioni e i propri clienti con l’obiettivo di conferire ai nuovi servizi digitali previsti il più alto livello di efficacia dell’azione amministrativa e di benefici per i cittadini.

Tria ha manifestato apprezzamento per i progetti e l’operato di Sogei e per il suo ruolo di abilitatore permanente della PA digitale e punto di riferimento dell’intero ecosistema pubblico che, in quanto Polo Strategico Nazionale, è in grado di garantire il mantenimento dei più elevati standard di qualità e di sicurezza delle informazioni e delle infrastrutture hardware e software a supporto dei servizi erogati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
andrea quacivi
G
giovanni tria
S
sogei

Articolo 1 di 5