Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA PIATTAFORMA

Profumo e Terzi battezzano Innovitalia

Il ministro dell’Istruzione e quello degli Esteri lanciano il Facebook dei cervelli: forum, eventi e bandi per mettere in comunicazione i talenti italiani

04 Ott 2012

F.Me.

Qualcuno lo ha già ribattezzato il super-Facebook dei ricercatori. E’ Innovitalia, la piattaforma social lanciata oggi dai ministri Giulio Terzi (Esteri) e Francesco Profumo (Istruzione) per “mettere in Rete” i cervelli italiani. Quelli che si trovano nel nostro paese e quelli che sono andati all’estero.

Si tratta di un luogo digitale di aggregazione, hanno spiegato i ministri, di talenti italiani. Ci saranno spazi per i forum, sezioni con la pubblicazione di eventi e bandi, banche dati. “E’ una felice coincidenza- ha detto Terzi – che il lancio di questo progetto coincida con la discussione in Consiglio dei ministri dell’agenza digitale”.

“In pochi mesi- ha ricordato soddisfatto Profumo – il progetto ha preso forma. Il modello tradizionale della ricerca fatta in un piccolo laboratorio è dell’altro millennio, oggi la ricerca si fa in Rete. Di qui l’idea della comunità virtuale che secondo l’idea dei due ministri dovrebbe anche “sollecitare le istituzioni facendo emergere le proprie necessità”.

“Innovitalia” è una piattaforma informatica, accessibile anche da telefoni e tablet, che consente agli utenti del mondo scientifico, della ricerca e dell’innovazione tecnologica, di condividere idee, di scambiare informazioni su programmi e opportunità. In questo spazio virtuale si potranno discutere progetti che offrono la possibilità di importanti ricadute produttive, e sensibilizzare le Istituzioni sui temi che stanno a cuore alla nostra comunità della conoscenza. E’ articolata in un “Forum”, in aree di discussione tematiche, in una banca dati, ed in una sezione di informazioni su eventi, convegni, manifestazioni, programmi e opportunità professionali offerte nel settore scientifico.

“E’ uno strumento che, sfruttando le grandi potenzialità offerte dalle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione, serve, allo stesso tempo, sia per fare ricerca che per fare impresa – sottolinea Terzi – Il miglioramento della competitività non solo del nostro sistema della ricerca, ma anche della produzione, è infatti strettamente collegato al coinvolgimento diretto degli scienziati, dei ricercatori, e di tutte le eccellenze italiane all’estero. La conoscenza, la possibilità di una sua rapida ed ampia circolazione, e la capacità delle imprese di trarne un valore aggiunto per essere più competitive, sono fattori fondamentali per promuovere lo sviluppo economico e sociale di un Paese. E “Innovitalia” è un aggregatore delle varie esperienze maturate dalla nostra comunità scientifica all’estero nato per metterle al servizio dell’Italia. E’ anche un esempio concreto dell’azione di Governo per il rilancio di una crescita economica duratura e sostenibile”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

F
Francesco Profumo
G
giulio terzi

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Google+

Link