Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Profumo: “Pochi fondi per l’IT a scuola, ma anche tante inefficienze”

Il ministro dell’Istruzione: per recuperare terreno si possono reingegnerizzare le risorse ed evitare le inefficienze

07 Dic 2011

Per dotare le scuole italiane delle adeguate tecnologie "le
risorse sono poche, ma non solo in Italia. Ci sono però ancora
sacche di inefficienza da rivedere". Lo ha affermato il
ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca,
Francesco Profumo parlando a margine di un convegno del Cnr. Per
Profumo quindi il passo più importante per raccogliere fondi a
favore di un avanzamento tecnologico della scuola italiana è
"reingegnerizzare le risorse per evitare le
inefficienze".