L'INTESA

Protezione Civile, in cantiere la piattaforma unica per gli “alert”

Via alla collaborazione con Agid: si punta a realizzare un sistema unico di avviso alla popolazione in caso di rischi, basato sull’interoperabilità tra asset regionali e nazionali. I metadati lo strumento chiave

31 Gen 2019

F. Me

Implementare e valorizzare l’ecosistema digitale della protezione civile attraverso un percorso condiviso che metta a sistema conoscenze e competenze reciproche. Questo l’obiettivo del Protocollo di’intesa tra il Dipartimento della Protezione Civile e Agid. L’accordo triennale – siglato dal Capo Dipartimento, Angelo Borrelli, e dal Direttore generale dell’Agenzia per l’Italia digitale, Teresa Alvaro – pone al centro delle attività comuni lo sviluppo di strategie digitali che permettano di standardizzare e rendere interoperabili i dati della Rete di protezione civile e di implementare le piattaforme informatiche, gia’ in uso o in fase di realizzazione, a supporto delle attività gestionali e logistiche del Dipartimento della Protezione Civile.

Tra le linee di attività individuate nel Protocollo: lo sviluppo della piattaforma nazionale per l’allertamento alla popolazione (IT-Alert); la “metadatazione” dei piani di protezione civile; la definizione di standard cartografici per l’unificazione dei portali geografici; l’implementazione del sistema di gestione dell’assistenza alla popolazione e delle verifiche di agibilità in uso durante le singole fasi emergenziali.

“L’accordo sottoscritto ha un duplice valore: accrescere il percorso virtuoso che vede il Dipartimento nodo centrale di una proficua rete di scambio di competenze e conoscenze tecnico-scientifiche e fornire alla cittadinanza strumenti utili per acquisire una maggiore consapevolezza dei rischi presenti sui propri territori e delle azioni di autotutela da intraprendere in caso di necessita – spiega Borrelli – La realizzazione del nuovo sistema di allertamento nazionale IT-Alert consentirà la diffusione capillare e in tempo reale, tramite smartphone, delle allerte e dei comportamenti corretti da adottare rendendo così i cittadini e le loro comunità sempre più protagonisti attivi del nostro Sistema”.

WHITEPAPER
Telemedicina: come attivare una valida rete ospedale-medici-territorio
PA
Sanità

“Il Protocollo d’Intesa – prosegue – è già frutto di un’intensa collaborazione volta a condividere strategia e piani operativi per offrire al Paese soluzioni innovative per un ambito così cruciale come la protezione civile. Da subito cominceremo le attività per giungere entro la fine dell’anno a risultati concreti mettendo a disposizione un servizio di allerta digitale”.

“Proseguiremo favorendo lo sviluppo dell’interoperabilità tra i sistemi regionali e il sistema nazionale, garantendo maggiore tutela ai cittadini e sviluppando strumenti digitali per consentire ai cittadini di conoscere i piani di protezione civile e comprendere in tempo reale lo stato di emergenza del proprio territorio – eviedenzia Teresa Alvaro, dg di Agid – Le iniziative saranno attuate sempre declinando i principi guida della strategia condivisa: il cittadino al centro dei processi e la reingegnerizzazione degli stessi secondo il paradigma once-only”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

A
agid
P
protezione civile
T
teresa alvaro